31/10/2015

Cronaca

Rivarolo Canavese, una postazione mobile per i prelievi di sangue nelle frazioni

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Una postazione mobile per effettuare i prelievi di sangue. Si tratta di un esperimento pilota, il primo della Regione Piemonte, nato dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale, l’Asl TO4 e il comitato locale della Croce Rossa italiana, in cui un mezzo mobile specializzato e attrezzato della Croce Rossa con infermiere professionale e tecnico a bordo andrà nelle due principali frazioni della città (Argentera e Vesignano) per eseguire i prelievi di sangue. “E’ una promessa che avevo fatto ai cittadini rivarolesi, adesso si realizza. E’ un servizio comodo per chi non abita nelle vicinanze dell’ambulatorio dell’Asl e ha difficoltà nel raggiungerlo – spiega Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese -. L’esperimento avrà la durata di un anno. Allo scadere si valuterà l’utilizzo da parte dei cittadini e potrà essere rinnovato e migliorato in base alle esigenze riscontrate”.

Potranno usufruire del servizio tutti i cittadini residenti nelle dieci frazioni rivarolesi e quelli residenti nelle zone più periferiche della città. Ad Argentera la postazione mobile sarà presente ogni mercoledì, dalle ore 07,00 alle ore 09,00; a Vesignano la postazione mobile sarà presente ogni venerdì, dalle ore 07,00 alle ore 09,00.  Il servizio inizierà il prossimo mercoledì 4 novembre.

Alla conferenza Stampa di questa mattina in Municipio a Rivarolo saranno presenti oltre al primo cittadino anche il Direttore Generale dell’Asl TO4 Lorenzo Ardissone, la direttrice del Distretto di Cuorgnè dell’Asl TO4 dottoressa Lavinia Mortoni, il presidente del Comitato locale della Croce Rossa di Rivarolo Davide Doglio, il Direttore Sanitario della Croce Rossa dottor Giovanni Provenzano, oltre all’infermiera professionale e al personale tecnico in servizio sul mezzo delle Croce Rossa.

 

Dov'è successo?

27/10/2020 

Cronaca

Guerriglia urbana a Torino, il presidente Cirio: “Pene esemplari per i delinquenti”

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio stigmatizza le violenze che hanno caratterizzato una delle manifestazioni […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Caluso: dopo la madre è morto anche il bimbo di 5 anni coinvolto in un tragico incidente stradale

E’ morto nella mattinata di ieri, lunedì 26 ottobre, il bambino di 5 anni vittima di […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Sanità

Coronavirus: balzo in avanti del contagio. +2.458 casi positivi. 13 i morti a causa del Covid-19

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che, alle 19,30 di oggi, martedì 27 ottobre, […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Covid-19 a Volpiano, chiusi l’ufficio anagrafe e l’asilo nido comunale per la presenza di casi positivi

L’ufficio Anagrafe del Comune di Volpiano è chiuso al pubblico da oggi, martedì 27 ottobre, fino […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Ivrea: titolare di una piadineria multato di 400 euro per aver servito un cliente dopo le 18

Sanzione di 400 euro per aver servito una piadina a un cliente dopo le ore 18,00. […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Nole, svaligiava le cassette delle offerte dei fedeli in chiesta. Arrestato dai carabinieri nomade 24enne

Lo hanno pedinato per parecchio tempo e alla fine i carabinieri lo hanno colto con le […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy