22/03/2022

Economia

Quassolo: è partita la raccolta fondi per costruire una mini-centrale elettrica sulle rive della Dora

CONDIVIDI

Edison, che è tra i principali gestori del settore energetico in Italia ha lanciato l’iniziativa denominata “Edison Crowd per Quassolo”, Alla raccolta fondi per costruire una nuova centrale mini-idroelettrica possono partecipare i comuni di Quassolo, appunto, Borgofranco di Ivrea, Tavagnasco, Quincinetto, Montalto Dora e Settimo Vittone. Con il crowfounding i cittadini potranno diventare parte attiva della costruzione dell’impianto energetico contribuendo economicamente alla sostenibilità economica dell’opera. Una centrale idroelettrica è un impianto che trasforma l’energia dell’acqua, la fonte energetica rinnovabile più antica mai utilizzata dall’uomo, in energia elettrica. Grazie al salto dell’acqua da un livello più alto a monte a un livello più basso a valle, l’energia posseduta dall’acqua (detta portata) viene trasformata in energia meccanica tramite una turbina e successivamente in energia elettrica tramite un generatore.

Gli impianti idroelettrici possono utilizzare l’acqua raccolta in un bacino oppure possono sorgere sulle sponde di un fiume (acqua fluente). La centrale idroelettrica di Quassolo sarà un impianto ad acqua fluente sul fiume Dora Baltea in cui il dislivello tra monte e valle si otterrà tramite una nuova traversa mobile che costituirà il prolungamento dell’attuale briglia realizzata a difesa del ponte stradale. L’acqua viene prelevata a monte dello sbarramento, turbinata e restituita immediatamente al fiume.

La centrale idroelettrica di Quassolo produrrà con modi e tempi dipendenti direttamente dalla disponibilità d’acqua nella Dora Baltea. L’energia elettrica prodotta verrà immessa nella rete elettrica nazionale.
L’impianto idroelettrico sarà situato sulla sponda sinistra del fiume Dora Baltea nel Comune di Quassolo, in prossimità della traversa fluviale a valle del ponte della Strada Provinciale 69/70. Con una potenza installata di 2.700 kW, la centrale di Quassolo sarà un impianto ad acqua fluente di piccola derivazione (cosiddetto mini-idro), che sfrutterà un salto idraulico di 3,75 metri, ottenuto tramite la realizzazione di uno sbarramento mobile gonfiabile di 3 m di altezza che risulta essere perfettamente “trasparente alle piene”.

L’edificio di centrale, quasi completamente interrato, si integrerà pienamente con il contesto e il paesaggio circostante. L’edificio si prevede realizzato in cemento armato, con pareti rivestite in pietra nelle porzioni a vista e copertura del solaio con essenze rampicanti. L’impianto preleverà l’acqua in corrispondenza dello sbarramento e, dopo averla “turbinata” la restituirà immediatamente al fiume, tramite un canale di restituzione a cielo aperto.
L’impianto di Quassolo ha una producibilità attesa di circa 8.300.000 kWh all’anno, corrispondenti al fabbisogno energetico di circa 3.000 famiglie, evitando l’emissione in atmosfera di 3.700 tonnellate di CO2, in quanto si tratta di energia elettrica da fonte rinnovabile e sostenibile che non comporta alcun tipo di emissione in atmosfera.

L’idea del progetto nasce nel 2013. A seguito di una serie di revisioni del progetto iniziale volte a migliorarne l’efficienza e la compatibilità ambientale, nel 2021 la centrale idroelettrica di Quassolo ha ottenuto tutti i permessi necessari per avviare i lavori di costruzione. Il cantiere è stato aperto in novembre 2021 e l’entrata in esercizio è prevista entro dicembre 2023.

Chi volesse aderire alla raccolta fondi dovrà recarsi sul sito www.edisoncrowd.it. Per ulteriori informazioni è disponibile il sito www.edisoncrowd.it o è possibile chiamare il numero 035.0667983. In alternativa ci si può recare direttamente presso il Comune di Quassolo (dal 23 al 31 marzo negli orari di apertura del Comune), dove sarà allestito un punto informazioni.

23/05/2022 

Economia

Nuova convenzione tra Finpiemonte e Confindustria per il sostegno alle imprese

A dodici anni dalla prima convenzione, Finpiemonte e Confindustria Piemonte hanno siglato oggi a Torino un […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Cronaca

Baby gang, via al Servizio civile regionale. E la Regione spenderà 625 mila euro in tre anni

Il capogruppo dei Moderati – nel corso degli atti ispettivi – ha chiesto la posizione della […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Sport

Pallavolo, tiro con l’arco, basket e yoga: sabato 28 maggio “Giornata del gioco all’aperto” a Cuorgnè

La Regione Piemonte, su iniziativa dell’assessore alla Famiglia, ha istituito la “Giornata del gioco libero all’aperto” […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Cronaca

Domenica di follia a Borgaro: dirigente gialloblù colpisce con una testata un calciatore avversario

Avrebbe dovuto essere una festa dal sapore tutto sportivo per il Borgaro che aveva battuto 2-1 […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Eventi

San Giorgio Canavese: l’attore e cantante Neri Marcorè protagonista al “Festival della Reciprocità”

Il “Festival della Reciprocità” continua con il teatro-canzone di Neri Marcoré che si esibirà con “Le […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Cronaca

San Benigno: è deceduta la pensionata 95enne, madre dell’ex sindaca, investita da un furgone

Non ce l’ha fatta Diana Guernieri, 95 anni, la pensionata che la scorsa settimana era stata […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy