22/05/2024

Cronaca

Paura a Ciriè per il gasolio nella rete idrica cittadina. È caccia all’autore dello sversamento

Ciriè

/
CONDIVIDI

Preoccupazione a Ciriè: gasolio nella rete idrica cittadina. È caccia all’autore dello sversamento

In un’operazione che mette in luce la crescente preoccupazione per la sicurezza ambientale, i carabinieri di Ciriè sono attualmente impegnati in una complessa indagine per rintracciare l’autore (gli autori) di un recente sversamento di carburante che ha minacciato l’integrità della rete idrica locale. L’incidente, che ha visto l’introduzione di una quantità significativa di gasolio nel sistema idrico, si sospetta sia il risultato di operazioni di pulizia cisterne o di lavorazioni industriali, o possibilmente di uno scarto di materiale non più idoneo all’uso.

La scoperta dell’inquinamento è avvenuta quando i tecnici dei depuratori della Smat, operanti nella regione di Ciriè, hanno rilevato la presenza del contaminante grazie a sofisticati sistemi di monitoraggio presso il depuratore di Ceretta di San Maurizio Canavese. La risposta delle autorità è stata immediata e decisa, con l’attivazione di protocolli di sicurezza che hanno permesso la rapida rimozione del gasolio dalla rete idrica, evitando così potenziali rischi per la salute pubblica.

Le indagini preliminari hanno rivelato che lo sversamento è avvenuto attraverso un tombino localizzato tra le aree di Borche di Ciriè e Grange di Nole, presumibilmente durante le ore notturne. Gli sforzi investigativi si stanno ora concentrando sull’analisi di registrazioni video ottenute da foto-trappole posizionate nell’area rurale circostante, nella speranza che possano fornire elementi utili a identificare il responsabile o i responsabili di questo atto irresponsabile.

Il responsabile di questo grave episodio di inquinamento ambientale si trova di fronte alla prospettiva di una severa sanzione economica, che potrebbe tradursi in una multa di diverse migliaia di euro. Questo evento ha evidenziato la fragilità delle infrastrutture idriche e l’importanza di una sorveglianza costante e attenta per scongiurare futuri atti di sabotaggio che potrebbero avere conseguenze devastanti sull’ambiente e sulla salute umana.

25/06/2024 

Cronaca

Canavese: siglata l’intesa tra i carabinieri e la Smat per contrastare l’odioso fenomeno delle truffe

Canavese: siglata l’intesa tra i carabinieri e la Smat per contrastare l’odioso fenomeno delle truffe Nella […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Eventi

A Cuceglio la selezione di Miss Italia: Rebecca Patti conquista la fascia di “Miss Tenuta Roletto”

A Cuceglio la selezione di Miss Italia: Rebecca Patti conquista la fascia di “Miss Tenuta Roletto” […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Volpiano: il Consiglio approva lo stanziamento di oltre 900 mila euro per un asilo da 39 posti

Volpiano: il Consiglio approva lo stanziamento di oltre 900 mila euro per un asilo da 39 […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Chialamberto: scooter si schianta contro una casa. Ragazzo di 17 anni gravissimo in ospedale

Chialamberto: scooter si schianta contro una casa. Ragazzo di 17 anni gravissimo in ospedale Un terribile […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Ingria-Pont Canavese: ciclista cade con la bici in una scarpata. Trasportata in elicottero in ospedale

Ingria-Pont Canavese: ciclista cade con la bici in una scarpata. Trasportata in elicottero in ospedale Un […]

leggi tutto...

25/06/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: ancora maltempo domani, mercoledì 26 giugno. Temporali anche in Canavese

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 26 giugno, elaborate dal centrometeoitaliano.it: NAZIONALE AL NORD […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy