01/03/2024

Cronaca

Pnrr, fondi al Comune di Chivasso per rimuovere le barriere fisiche, cognitive e sensoriali del Mome

Chivasso

/
CONDIVIDI

Nel progetto “Una biblioteca accessibile a tutti: superamento delle barriere fisiche e cognitive”, finanziato con fondi Pnrr, rientrano le attività promosse dalla biblioteca, in collaborazione con “Apri Onlus” Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti, in occasione della Giornata nazionale del braille che culmineranno domani, sabato 2 marzo, dalle ore 10,00 alle 12,00 con un corner informativo sui disturbi della vista. Dallo scorso 19 febbraio, il Mome promuove dei laboratori rivolti alle scuole cittadine ed ha ospitato una mostra di libri ed oggetti con testi del codice di lettura e scrittura che prende il nome dal suo inventore, il francese Louis Braille, che perse la vista da bambino in un incidente. Nel 1821, Braille introdusse un metodo, ispirato da quello utilizzato in ambito militare per i dispacci notturni, che consiste in simboli formati da un massimo di sei punti, disposti su una matrice 3 x 2.

Altre attività dello stesso progetto doteranno la biblioteca di Chivasso di nuova strumentazione inclusiva, formeranno il personale dipendente e promuoveranno azioni relative anche ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento, alla Comunicazione Aumentativa e Alternativa e alla Lingua Italiana dei Segni. La progettualità chivassese è diventata caso di studi ed è stata illustrata, lo scorso 15 febbraio, nel Campus universitario di Novara nel corso di un convegno promosso dal Sistema Bibliotecario di Ateneo dell’Università del Piemonte Orientale. Il dirigente del Settore Governo del Territorio del Comune di Chivasso Fabio Mascara, Mariachiara Leo dei Lavori pubblici e la bibliotecaria Ilaria Bordignon hanno relazionato accanto ad altre realtà leader come Bologna, Torino e Parma.

Intanto, grazie ad uno scorrimento in graduatoria, il Ministero della Cultura concederà ulteriori 183 mila euro al Comune di Chivasso per il progetto già avviato per la rimozione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali nella biblioteca Movimente. I nuovi fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che si aggiungono ai precedenti 180 mila euro circa, consentiranno di collegare il Mome alla zona nord della città, in cui sorge l’Istituto comprensivo “Alessandro Dasso”, superando gli elementi critici che si presentano a persone con disabilità.

“La biblioteca e i nostri luoghi della cultura – ha detto il sindaco Claudio Castello – sono patrimonio che non va negato a nessuna fascia della popolazione ed il Comune di Chivasso, grazie al lavoro congiunto dell’Ufficio tecnico e dello staff di Movimente, ha predisposto una proposta progettuale riguardante la linea di finanziamento relativa a numerosi interventi di inclusione come l’adeguamento dei percorsi esterni presso le scuole vicine al Mome, del numero di parcheggi riservati alle auto con contrassegno, l’acquisto di strumentazioni per incrementare le attività rivolte ai soggetti con disabilità cognitiva e l’istituzione di nuove attività per il superamento delle barriere cognitive”.

“Risultato che non era per nulla scontato – ha aggiunto con soddisfazione l’assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Debernardi -. L’impostazione che riguardava il lato sud della città è stata implementata dalla valida progettazione, premiata e valutata nella sua completezza”.
“Quando si raggiungono obiettivi così importanti nel nome dell’inclusione e dell’abbattimento delle barriere architettoniche – ha commentato l’assessore alla Cultura Gianluca Vitale – un amministratore non può che gioire, perché si consente a tutti i cittadini di poter accedere ai servizi senza distinzione alcuna. Un altro grande e prezioso tassello è stato aggiunto ai precedenti risultati che renderà la nostra Chivasso sempre più vivibile e all’avanguardia”.

Finanziati dalla Missione 1 Digitalizzazione, Innovazione, Competitività e Cultura, i lavori hanno preso avvio, nel tratto che va dalla stazione ferroviaria alla biblioteca, con la realizzazione delle superfici con sistema Loges, Linea di Orientamento Guida E Sicurezza, con rilievi appositamente creati per consentire a non vedenti ed ipovedenti l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo.

12/04/2024 

Cronaca

La strada provinciale 64 è più sicura in Valchiusella con la rotatoria di Vistrorio e la scogliera di Val di Chy

Accolto dai sindaci Domenico Ravetto Enri e Michele Gedda, il vicesindaco metropolitano con delega ai lavori […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Drammatico scontro fra tre auto a Montanaro: un uomo di 48 anni è grave all’ospedale Cto

Un grave incidente stradale ha avuto luogo nella serata di giovedì 11 aprile 2024, quando tre […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Villareggia: auto travolse due operai che lavoravano nel cantiere stradale: in sei alla sbarra a Ivrea

A più di cinque anni di distanza dal tragico incidente che ha strappato la vita a […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, sabato 13 aprile, torna la Primavera con il sole e una vera ondata di caldo

Queste le previsioni del tempo per domani sabato 13 aprile, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Nole, automobile prende improvvisamente fuoco mentre è in marcia. Salva la donna al volante

Una donna di 67 anni ha vissuto momenti di grande spavento quando la sua automobile ha […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Dalla Regione oltre 500 mila euro per la difesa del suolo di Ribordone, Traversella e Ronco

Ultima tranche di finanziamenti della Regione per questa legislatura in favore dei Comuni montani colpiti da […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy