15/01/2024

Cronaca

Piemonte e Canavese: dalla Regione finanziamenti per rilevare le aziende in crisi o a rischio fallimento

Canavese

/
CONDIVIDI

Piemonte e Canavese: dalla Regione finanziamenti per rilevare le aziende in crisi on in fallimento

La Regione Piemonte ha recentemente introdotto una misura innovativa volta a facilitare l’acquisizione definitiva di aziende in situazioni di crisi conclamata. Questa iniziativa è indirizzata anche verso le unità produttive, compresi impianti, stabilimenti produttivi e centri di ricerca, che sono a rischio di chiusura definitiva o già chiusi a causa della cessazione dell’attività o dell’impresa. La misura prevede la possibilità di finanziare anche l’affitto di aziende o rami d’azienda, a condizione che rispettino i criteri stabiliti dal programma.

Le risorse messe a disposizione ammontano complessivamente a 4,2 milioni di euro, di cui quasi tre milioni sono destinati alla Linea Investimenti, mentre il resto è allocato alla Linea Occupazione. Quest’ultima sezione offre incentivi per l’assunzione di lavoratori a tempo indeterminato da impiegare nell’azienda o nel ramo d’azienda acquisito. Per beneficiare di tali agevolazioni, l’intervento deve comportare un investimento di almeno 500.000 euro per le piccole imprese, 1 milione per le medie e 1,5 milioni per le grandi imprese. Inoltre, deve garantire il mantenimento o il raggiungimento, entro il primo anno solare successivo a quello di conclusione dell’investimento (anno a regime), di almeno il 40% dell’occupazione presente nell’azienda o nel ramo d’azienda.

L’assessore alle Attività Produttive, Andrea Tronzano, ha sottolineato l’importanza di sostenere le imprese in crisi attraverso l’intervento di investitori, contribuendo così a superare momenti difficili e promuovendo il ricambio generazionale. Tale sostegno mira a contrastare i processi di deindustrializzazione, recuperando siti industriali dismessi o a rischio di dismissione, preservando il patrimonio di conoscenze e competenze professionali e promuovendo il mantenimento e il miglioramento dei livelli occupazionali.

L’assessore al Lavoro e Formazione Professionale, Elena Chiorino, ha ribadito l’impegno della Regione nel tutelare il tessuto economico locale, sottolineando che sostenere acquisizioni e progetti di investimento in situazioni critiche è un dovere della politica.

L’iniziativa è progettata per preservare le competenze esistenti e creare nuove opportunità occupazionali, contribuendo a rafforzare con orgoglio il marchio “Made in Italy”.

 

 

 

 

03/03/2024 

Politica

Elezioni: a Rivarolo il centrodestra è compatto. Bertot (FdI): “Chiunque vinca, sarà meglio di Rostagno”

La richiesta di candidarsi a sindaco a Rivarolo Canavese alle prossime elezioni amministrative alla guida del […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Chivasso: dopo Pesaro anche Chivasso conferirà la cittadinanza onoraria a Francesco “Pecco” Bagnaia

Il campione di MotoGP Francesco “Pecco” Bagnaia ha ricevuto una doppia onorificenza in due giorni. Dopo […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Incidente a Favria: auto sbanda e precipita nella roggia. Quattro ragazze finiscono in ospedale

Un incidente stradale si è verificato ieri sera, sabato 2 marzo, intorno alle ore 19,00 lungo […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Sfiorata la tragedia a Robassomero: ex imprenditore spara all’auto del figlio dopo un litigio

Un ex imprenditore di 72 anni ha sparato un colpo di pistola contro l’auto del figlio […]

leggi tutto...

03/03/2024 

Cronaca

Rivarolo: città in lutto per la prematura morte di Corrado Longoni ex presidente dell’Usac Basket

È scomparso improvvisamente a 57 anni Corrado Longoni, ex presidente dell’Usac Basket e figura di spicco […]

leggi tutto...

02/03/2024 

Cronaca

Chiaverano: coscritto di 16 anni rapinato di dieci euro dopo la festa. Condannati due giovani

Il tribunale di Ivrea ha emesso la sentenza di condanna per due giovani di 26 e […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy