13/12/2020

Cronaca

Dalla Città metropolitana 5 milioni di euro in contributi per la viabilità dei Comuni

CONDIVIDI

La Città metropolitana di Torino ha deciso di avviare in via sperimentale un programma di concessione di contributi a favore dei Comuni del territorio per realizzare investimenti sulle strade provinciali e sul tema della sicurezza stradale: il fondo stanziato è di 5 milioni di euro ed è suddiviso per zone omogenee, in considerazione del numero di Comuni, dell’estensione territoriale della zona omogenea e dell’estensione delle strade provinciali al suo interno. Per ogni zona omogenea sono stati individuati gli importi dei lotti minimi finanziabili in cui è suddiviso l’ammontare assegnato alla zona stessa.
L’assegnazione ai singoli Comuni sarà stabilita secondo un sistema che tiene conto dell’incidentalità sulle strade provinciali nel territorio comunale, della tipologia, finalità e contesto in cui è inserito l’intervento proposto, dell’avanzamento progettuale e della compartecipazione al finanziamento da parte del Comune proponente.

Le tipologie di azioni ammesse sono:
– interventi a favore della sicurezza stradale tesi alla soluzione di situazioni di riconosciuta criticità in corrispondenza ad intersezioni a raso;
– interventi finalizzati alla soluzione di criticità idriche e idrogeologiche;
– rifacimento e manutenzione straordinaria delle strutture viarie provinciali esistenti, in particolare dei manti d’usura;
– realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili in ambito urbano ed extraurbano pertinenziali alla viabilità provinciali;
– interventi finalizzati alla sicurezza stradale con l’adozione di tecniche di moderazione del traffico;

Non saranno ammesse istanze da parte dei Comuni per interventi lungo le strade provinciali riclassificate nella rete stradale di interesse nazionale Anas. Per l’ammissione al finanziamento le proposte presentate dovranno rispettare una tempistica precisa, a cominciare dalla trasmissione del progetto definitivo approvato che dovrà avvenire entro 120 giorni dalla comunicazione del finanziamento e l’inizio lavori entro 60 giorni dall’approvazione del progetto esecutivo.

I sindaci potranno presentare la domanda esclusivamente online nei giorni di lunedì 21 e martedì 22 dicembre, secondo la formula del click day compilando un modulo: il link per la compilazione sarà attivato solo nei due giorni consentiti per presentare le domande.

L’iniziativa risponde alla necessità di recepire le esigenze dei territori e dei Comuni su di un aspetto particolarmente sensibile quale è quello della sicurezza stradale e della manutenzione.
Il decreto è pubblicato suIl’albo pretorio al link https://stilo.cittametropolitana.torino.it/albopretorio/#/albo/atto/12689

 

27/02/2024 

Cronaca

La Regione Piemonte finanzierà la pista ciclopedonale che da Torrazza Piemonte porterà in Canavese

Il sindaco di Torrazza Piemonte Massimo Rozzino, sostenuto dalla maggioranza di governo, ha avviato un ambizioso […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Neonato abbandonato tra i rifiuti a Villanova Canavese. Una famiglia si occuperà di Lorenzo

In una fredda sera dello scorso mese di gennaio, una scena toccante ha avuto luogo nelle […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Il Duc di Chivasso porta il commercio nelle scuole. Al via il primo laboratorio di educazione ai consumi

Si concluderà nel mese il marzo il progetto formativo voluto da Comune di Chivasso e Ascom […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Attimi di terrore a Bajo Dora per la caduta di massi dal fianco della montagna. Nessun ferito

Attimi di apprensione hanno scosso la tranquillità di Bajo Dora nella tarda serata di ieri, lunedì […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Ivrea, grazie a C.Next rinascono le Officine Ico, dichiarate dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”

In una riunione tenutasi nella mattinata di ieri, lunedì 26 febbraio, il management di C.Next Ivrea […]

leggi tutto...

26/02/2024 

Cronaca

Meteo Piemonte: allerta gialla per la neve anche per martedì 27 febbraio. Nevicata da record in Canavese

Le previsioni meteorologiche hanno trovato piena conferma nella realtà, con una previsione di allerta gialla per […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy