12/09/2015

Ozegna, l’ex sindaco spara con una scacciacani e mette in fuga i ladri

Ozegna

/
CONDIVIDI

L’intenzione dei malviventi era di una lapalissiana chiarezza: penetrare nella villa di Ozegna che sorge nei pressi del distributore Eni, arraffare a mani basse tutto ciò che si trovava all’interno e fuggire con il favore delle tenebre. Un “colpo” che non doveva presentare particolari rischi. Ma i ladri non avevano messo in conto la freddezza e i nervi d’acciao del padrone di casa, Ivo Chiarabaglio, ex sindaco di Ozegna e titolare del distributore di carburanti che li ha messi in fuga esplodendo tre colpi con la scacciacani che teneva in casa.

LA DINAMICA

L’altra notte, intorno alle quattro del mattino, uno dei due malviventi si è introdotto in casa di Chiarabaglio mentre il complice lo attendeva a bordo di un auto in modo che la fuga fosse il più rapida possibile. Dopo aver praticato un foro nella vetrata, il ladro è riuscito a entrare nella villa ma non avevano pensato alla presenza di un antifurto. Spaventato dal suono lacerante della sirena, il malfattore ha aperto un cassetto e si è impadronito del contenuto. All’improvviso si è trovato di fronte i padroni di casa che erano stati svegliati dall’antifurto. Marito e moglie lo hanno rincorso ma il ladro è riuscito a fuggire da una finestra. E’ stato in quel momento che Ivo Chiarabaglio ha sparato con la scacciacani ma il ladro è riuscito a salire a bordo dell’auto e i due complici sono fuggiti a tutta velocità in direzione di San Giorgio Canavese.

LE INDAGINI

Sul luogo del furto in villa sono accorsi i carabinieri della Compagnia di Ivrea. Il ladro è fuggito recando con sè poche centinaia di euro e alcuni preziosi. I militari indagano a tutto campo e non esclude nessuna ipotesi. Di sicuro il pronto intervento dell’ex sindaco ha evitato che il bottino potesse essere più ingente e che il furto potesse degenerare in una violenta aggressione, così come è avvenuto una decina di giorni fa a Pertusio ai danni dei titolari del ristorante “Berta”.

Dov'è successo?

19/04/2021 

Cronaca

Ristoratori e commercianti anche canavesani bloccano per la disperazione la tangenziale di Torino

C’era anche il sindaco di Ozegna Sergio Bartoli, ristoratore di lungo corso, in compagnia di alcuni […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: in calo i contagi. Oggi sono 687 nuovi casi. 33 i decessi. 1.666 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 19 aprile, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sanità

Inaugurato il maxi hub vaccinale all’aeroporto di Caselle che somministrerà fino a mille dosi al giorno

È stato inaugurato nella mattinata di oggi, lunedì 19 aprile, il nuovo hub vaccinale all’interno dell’aeroporto […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sanità

Asl To4: rallenta il ritmo del ciclo vaccinale. Mancano le dosi. E le somministrazioni si riducono del 10%

I vaccini anti Covid scarseggiano e scende il numero delle somministrazioni anche all’Asl T04 di Chivasso-Ciriè […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Cronaca

Piemonte: sospeso fino al 31 luglio il pagamento del bollo auto per il secondo trimestre del 2021

I piemontesi che hanno il bollo auto in scadenza nei mesi di aprile, maggio e giugno […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Cronaca

Variante ex statale 460, il Comitato degli industriali chiede concretezza: “L’opera adesso si faccia”

L’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte ha confermato che saranno stanziati i fondi per la progettazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy