22/01/2020

Cronaca

Ozegna: incontro sulla gestione della raccolta rifiuti. Non ci sarà fusione tra i Consorzi territoriali

CONDIVIDI

Nessuna fusione tra i vari consorzi che si occupano della raccolta e smaltimento dei rifiuti in un solo grande Bacino. Una buona notizia per i tanti sindaci e amministratori comunali dell’Alto Canavese che hanno preso parte nella serata di ieri, martedì 21 gennaio al Palazzetto dello sport di Ozegna all’incontro con l’Assessore regionale all’Ambiente Matteo Marnati, insieme a tecnici ed amministratori, sul tema “Rifiuti e ambiente: sostenibilità di un territorio e gestione del ciclo rifiuti degli enti locali”. A ospitare l’incontro è stato il sindaco Sergio Bartoli.

A inizio serata il consigliere regionale  Mauro Fava ha salutato il folto pubblico presente mentre il collega Claudio Leone, ha sottolineato, nella sua introduzione, l’importanza dell’evento che riporta il Canavese al centro dell’attenzione in Piemonte. L’Assessore regionale Marnati ha esordito spiegando il lavoro svolto in questi mesi per i piccoli comuni, per i consorzi e per migliorare l’aspetto legislativo relativo alle tematiche ambientali. Marnati ha sottolineato come il lavoro della Giunta regionale guardi al futuro, per non farsi sorprendere da quelli che saranno i rifiuti di domani, frutto dei materiali che oggi sono al centro dei consumi come le batterie. Ma al centro della questione è il controllo del servizio locale.

Il provvedimento assunto che cancella la legge regionale varata dalla Giunta Chiamparino evita accorpamenti che potrebbero favorire il capoluogo e non i centri urbani periferici. Dal canto suo il direttore dell’Unione montana Valle Elvo Giampiero Bozzello Verole ha ribadito come occorra armonizzare gli approcci legislativi sui vari livelli, da quello nazionale fino a quello comunale.  Il moderatore della serata Valerio Camillo Grosso, sindaco di Montalenghe, ha poi ceduto la parola a Pietro Grisolia, Coordinatore Fit e Cisl del Canavese, che ha posto l’attenzione sul fattore umano di chi oggi lavora per l’ambiente.

16/04/2024 

Cronaca

Rivarolo: morì annegato nel sottopasso. Assolti Rostagno, Diemoz, Schialvino, Cavallo e Colombo

La Corte d’Appello ha emesso il verdetto finale sul caso di Guido Zabena, l’operaio di Favria […]

leggi tutto...

16/04/2024 

Cronaca

Dramma sfiorato a Pont Canavese: donna di 61 anni precipita dal balcone al 3° piano. Salva per miracolo

Martedì 16 aprile una donna di 61 anni è precipitata dal balcone della sua abitazione, situata […]

leggi tutto...

16/04/2024 

Cronaca

Devastante incendio boschivo sull’Alpe Cavanna, al confine tra il Canavese e la provincia di Biella

Un devastante incendio boschivo ha colpito l’area montuosa tra Andrate e l’Alpe Cavanna, nel confine tra […]

leggi tutto...

16/04/2024 

Sport

Ciclismo: “Primavera in rosa” a San Francesco al Campo, per l’attesa seconda tappa del Giro d’Italia

La Primavera Rosa di San Francesco al Campo si anima in vista dell’attesissima seconda tappa del […]

leggi tutto...

16/04/2024 

Cronaca

Brosso: parapendista precipita su un albero del monte Cavallaria. Salvato dal Soccorso Alpino

In una dimostrazione di grande professionalità, la XII delegazione canavesana del Soccorso Alpino ha portato a […]

leggi tutto...

16/04/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 17 aprile, ancora tempo instabile e forti raffiche di vento

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 17 aprile , elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy