03/08/2021

Sanità

Ospedale di Ivrea, arriva la partoanalgesia. E il travaglio per le mamme sarà meno doloroso

CONDIVIDI

Oggi, 3 agosto, presso l’Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Ivrea è stato avviato il Progetto Pilota di Partoanalgesia, cioè di analgesia peridurale in travaglio di parto. La prima mamma ad averne usufruito è stata proprio una Anestesista dell’Ospedale, che ha dato alla luce una bambina di 3.400 grammi. Il parto spontaneo, seguito dal Direttore dell’Ostetricia e Ginecologia Ivrea, dottor Fabrizio Bogliatto, insieme all’ostetrica Vera Orso Giacone, e dal Direttore dell’Anestesia e Rianimazione Ivrea, dottor Bruno Scapino, insieme al dottor Marzio Voltolina e all’équipe ginecologico-ostetrica, è avvenuto senza complicazioni, nei tempi del travaglio fisiologico.

Per molte donne il parto rappresenta una delle esperienze più dolorose della vita, limitando la possibilità di una partecipazione più attiva e più serena all’evento. Il dolore è una sensazione estremamente soggettiva e dipende da tanti fattori che cambiano da una donna all’altra. Ricorrere alla partoanalgesia non si pone come alternativa al parto naturale, ma rappresenta uno strumento per poter vivere con più consapevolezza e partecipazione la nascita del proprio figlio.

“Nel progetto di umanizzazione delle cure, la riduzione del dolore durante il parto rappresenta un elemento di estrema importanza. Poter offrire un servizio, quale la partoanalgesia, molto atteso dalle donne del nostro territorio, è possibile grazie alla volontà e alla collaborazione tra le équipe ostetriche e anestesiologiche – spiega il dottor Fabrizio Bogliatto, Direttore dell’Ostetricia e Ginecologia Ivrea e del Dipartimento Materno Infantile dell’Asl T04 -. Il progetto permetterà di raggiungere standard assistenziali di elevato valore in ambito ostetrico nella gestione del travaglio e del parto, con la sicurezza di una sala operatoria nel blocco parto attiva nell’intero arco delle 24 per la gestione di eventuali emergenze. Assistere il travaglio e il parto proprio di una collega anestesista in analgesia peridurale, in una dimensione di serenità e tranquillità, senza dolore, è stato motivo di grande soddisfazione umana e professionale”.

Durante il bilancio di salute, alla 35esima settimana di gestazione, sarà possibile comunicare all’ostetrica la volontà di effettuare la partoanalgesia. Sarà poi l’anestesista a valutarne l’idoneità. In corso di progetto pilota, sarà possibile offrire la partoanalgesia solamente in orario diurno (tutti i giorni dalle ore 8 alle 20), garantendo l’assistenza anestesiologica, dopo le ore 20, alle donne con partoanalgesia già avviata.

“È prevista un’attivazione completa di questo servizio per step successivi, anche in base alla richiesta effettiva che ci arriverà dalle donne – sottolinea il dottor Bruno Scapino, Direttore dell’Anestesia e Rianimazione Ivrea -. Devo ringraziare la mia équipe per aver creduto in questo progetto permettendo l’avvio della partoanalgesia senza modifiche di organico, garantendo disponibilità aggiuntiva anche oltre l’orario di servizio, pur in periodo pandemico”.

Il progetto pilota di partoanalgesia rappresenta uno degli elementi della riqualificazione dell’Ospedale di Ivrea post pandemia e si colloca nell’obiettivo della Direzione Strategica, in stretta sinergia con il Dipartimento Materno-Infantile, di estendere la partoanalgesia alle altre strutture di Ostetricia e Ginecologia aziendali, con un contributo importante nell’umanizzazione dell’assistenza ostetrica ospedaliera.

 

27/02/2024 

Cronaca

La Regione Piemonte finanzierà la pista ciclopedonale che da Torrazza Piemonte porterà in Canavese

Il sindaco di Torrazza Piemonte Massimo Rozzino, sostenuto dalla maggioranza di governo, ha avviato un ambizioso […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Neonato abbandonato tra i rifiuti a Villanova Canavese. Una famiglia si occuperà di Lorenzo

In una fredda sera dello scorso mese di gennaio, una scena toccante ha avuto luogo nelle […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Il Duc di Chivasso porta il commercio nelle scuole. Al via il primo laboratorio di educazione ai consumi

Si concluderà nel mese il marzo il progetto formativo voluto da Comune di Chivasso e Ascom […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Cronaca

Attimi di terrore a Bajo Dora per la caduta di massi dal fianco della montagna. Nessun ferito

Attimi di apprensione hanno scosso la tranquillità di Bajo Dora nella tarda serata di ieri, lunedì […]

leggi tutto...

27/02/2024 

Economia

Ivrea, grazie a C.Next rinascono le Officine Ico, dichiarate dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”

In una riunione tenutasi nella mattinata di ieri, lunedì 26 febbraio, il management di C.Next Ivrea […]

leggi tutto...

26/02/2024 

Cronaca

Meteo Piemonte: allerta gialla per la neve anche per martedì 27 febbraio. Nevicata da record in Canavese

Le previsioni meteorologiche hanno trovato piena conferma nella realtà, con una previsione di allerta gialla per […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy