11/01/2023

Cronaca

Migliora la qualità delle strutture ricettive all’aperto. Nuove aree di sosta per campeggiatori e camperisti

Canavese

/
CONDIVIDI

La Regione Piemonte alza gli standard qualitativi delle strutture ricettive all’aperto: nuove aree di sosta e di servizio per campeggiatori e camperisti, nuove regole per contrastare l’abusivismo, classificazione fino a cinque stelle. Il regolamento approvato dalla Giunta apre infatti al turismo glam, il cosiddetto “escursionismo di fascino” gettonatissimo soprattutto dopo il periodo delle chiusure e rigorosamente all’aria aperta.

“Abbiamo voluto dare un segnale agli operatori che chiedevano la possibilità di attrezzare nuove aree di sosta e servizio, totalmente mancanti nella precedente legislazione piemontese, ma che chiedevano anche regole aggiornate per garantire standard più elevati e contrastare l’abusivismo – osserva l’assessore al Turismo Vittoria Poggio – Così facendo siamo andati incontro alla domanda dei turisti più esigenti, che cercano caratteristiche esclusive e sicure”.

La sfida è infatti quella di mettere un freno all’abusivismo e battere la concorrenza straniera, in parte già vinta con l’incremento delle prestazioni alberghiere che ha portato un aumento dei flussi stranieri tornati in Piemonte ai livelli pre-Covid, ma in parte ancora da conquistare con il turismo itinerante, i cui movimenti all’interno delle strutture ricettive all’aperto risultano una componente importante ospitando circa il 9% degli arrivi e il 12% delle presenze con un valore assoluto che, nel 2021, è stato pari a oltre 300.000 arrivi e circa 1.300.000 pernottamenti. Una quota aumentata in particolare nel periodo estivo: nei mesi di luglio e agosto i campeggi accolgono, infatti, circa il 13% degli arrivi e il 20% di pernottamenti.

“I vantaggi riguardano anche le aziende – fa notare Poggio – Il regolamento prevede infatti nuove regole per i campeggi Glamping, degni degli alberghi di lusso, e risponde alle istanze dei privati che chiedono di potersi rendere disponibili per incrementare l’offerta a patto però di garantire sicurezza e qualità”.

Servizi come la pulizia o la sicurezza potranno essere appaltati all’esterno con contratti specifici. Previsto anche l’utilizzo di nuovi loghi per identificare la classificazione delle strutture e di stazioni di sosta intermedie lungo gli itinerari turistici cosiddetti “Posti Tappa”.

02/02/2023 

Cronaca

Record a Rivarolo: sono cinque le ultracentenarie ospiti della “Casa di riposo San Francesco”

Record a Rivarolo: sono cinque le ultracentenarie ospiti della “Casa di riposo San Francesco” Sono cinque […]

leggi tutto...

02/02/2023 

Cronaca

Mobilità sostenibile, Città metropolitana di Torino incontra i membri dell’Osservatorio Torino-Ceres

Mobilità sostenibile, Città metropolitana di Torino incontra i membri dell’Osservatorio Torino-Ceres La ferrovia Torino-Ceres costituisce un […]

leggi tutto...

02/02/2023 

Cronaca

Valperga, la vicesindaca Paola Vallero si dimette: il sindaco Sandretto procede al rimpasto di giunta

  Rimpasto in seno alla giunta comunale del comune di Valperga: il vicesindaco Paola Vallero ha […]

leggi tutto...

02/02/2023 

Cultura

Chivasso: a Palazzo Einaudi la mostra fotografica “Attraverso l’immagine. noi siamo, io sono”

Chivasso: a Palazzo Einaudi la mostra fotografica “Attraverso l’immagine. noi siamo, io sono” Sabato 4 febbraio, […]

leggi tutto...

02/02/2023 

Cronaca

Poste sceglie Balme come comune testimonial della rivoluzione dei servizi al cittadino

C’era tanto Canavese lunedì 30 gennaio al Centro Congressi La Nuvola a Roma, dove è stato […]

leggi tutto...

02/02/2023 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, venerdì 3 febbraio, tempo asciutto e cieli soleggiati. Nebbia al mattino

Queste le previsioni del tempo per domani, venerdì 3 febbraio, elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Tempo […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy