09/11/2019

Cronaca

Lunedì 11 novembre a Torino il funerale del noto avvocato canavesano Pierfranco Bertolino

CONDIVIDI

Saranno celebrati nella mattinata di lunedì 11 novembre alle ore 10,00 nella parrocchia della Beata Vergine delle Grazie in via Marco Polo 6 a Torino, il funerale del noto avvocato penalista di origine canavesana Pierfranco Bertolino. Il legale è spirato nella mattina di ieri, venerdì 8 novembre all’ospedale Mauriziano dove era ricoverato da qualche tempo. Bertolino ha lottato strenuamente contro un male incurabile che, alla fine, ha purtroppo avuto la meglio.

Pierfranco Bertolino aveva soltanto 49 anni. Originario di Foglizzo, da anni viveva a Torino. Nel corso della sua intensa carriera forense è stato avvocato di parte civile nella celebrazione dei processi Tav, si è occupato del crack De Tomaso, è stato legale in procedimenti di primo piano ed è anche stato il primo avvocato di Gabriele Defilippi l’assassino, reo confesso, della professoressa di Castellamonte Gloria Rosboch.

Da qualche tempo l’avvocato era stato indagato per un presunto scambio di favori negli ambienti della procura di Torino e indagato nell’ambito di un’inchiesta sulla ‘ndrangheta in Canavese e in Piemonte. In questo contesto era stato accusato di aver rivelato ad alcuni suoi clienti notizie in merito a intercettazioni e notizie riservate su indagini in corso. La morte ha impedito a Pierfranco Bertolino di potersi difendere, com’era suo diritto nelle aule giudiziarie.

In una nota gli avvocati Carlo Rossa e Donatella Mondini, che nel procedimento penale avevano assunto la difesa di Bertolino, precisano quanto segue: “La morte dell’avvocato Pierfranco Bertolino è resa ancor più dolorosa dal fatto che non potrà far valere le sue ragioni in nessun giudizio. Proprio per questo è maggiore la nostra amarezza, e ancor più crudele il destino del nostro collega che ha subito il clamore mediatico senza arrivare a discutere il processo nelle uniche aule deputate alla sua celebrazione, che sono le aule di giustizia. Nessuna sentenza è mai stata pronunciata e il provvedimento di interdizione temporanea dalla professione di avvocato di cui nei giorni scorsi hanno dato notizia i quotidiani, non è mai stato notificato al nostro assistito, ed anzi, da ultimo, è stato revocato”.

04/10/2022 

Sanità

Il Covid si evolve: arriva in Piemonte la sottovariante “Centaurus”, cinque volte più contagiosa

È stata scoperta nelle acque piemontesi ed è cinque volte più contagiosa rispetto alle altre varianti […]

leggi tutto...

04/10/2022 

Cronaca

Piemonte: oltre tre milioni per la copertura delle borse di studio e per la scuola pubblica e paritaria

Con la variazione di bilancio aumenteranno le coperture per le borse di studio universitarie e gli […]

leggi tutto...

04/10/2022 

Cronaca

Mobilità sostenibile: il Comune di Chivasso è al primo posto nella graduatoria nazionale

La Città di Chivasso fa parte dell’accordo di programma del progetto PASCAL (Percorsi Partecipati Scuola-Casa-Lavoro), siglato […]

leggi tutto...

04/10/2022 

Sport

Massimo Testa, presidente Ascom di Rivarolo Canavese, partecipa con successo all’Iron Man di Cervia

Ha scritto sul suo profilo di aver realizzato il sogno della vita, in realtà sicuramente ha […]

leggi tutto...

04/10/2022 

Cronaca

Previsioni meteo: tempo asciutto nella mattinata ma attenzione ai banchi di nebbia improvvisi

Queste le previsioni del tempo per mercoledì 5 ottobre, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD   Tempo […]

leggi tutto...

04/10/2022 

Cronaca

“Le regole per crescere liberi”, istituzioni e studenti delle scuole di Volpiano a Capaci e Caccamo

Giovedì 29 settembre, nell’ambito del progetto “Le regole per crescere liberi” che promuove il tema della […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy