06/09/2023

Cronaca

Locana, incredibile intervento del Soccorso Alpino. Due alpinisti recuperati a quota 3 mila metri

Locana

/
CONDIVIDI

Locana, incredibile intervento del Soccorso Alpino. Due alpinisti recuperati a quota 3 mila metri

Una straordinaria operazione di salvataggio ha avuto come protagonista il Soccorso Alpino del Piemonte della Valle d’Aosta oggi, mercoledì 6 settembre, all’alba, quando due alpinisti sono stati tratti in salvo dopo essere rimasti bloccati nella notte a 3.000 metri di altitudine sul Becco di Valsoera.

La vicenda ha avuto inizio ieri sera quando gli alpinisti, scendendo in corda doppia, hanno incontrato delle difficoltà e si sono trovati in una situazione pericolosa. Nel momento del bisogno, hanno prontamente contattato il Soccorso Alpino Piemontese, ma a causa della complessità della situazione, che non garantiva gli standard di sicurezza richiesti durante le ore notturne, il recupero non è stato possibile.

Tuttavia, grazie alla tenacia e alla competenza dei soccorritori del Soccorso Alpino Valdostano, la situazione ha preso una svolta positiva nella prima mattinata. Dopo aver raggiunto la parete del Becco di Valsoera, gli specialisti hanno individuato gli alpinisti in difficoltà, bloccati su un terrazzino di dimensioni ridotte. Il primo tentativo di verricellata è risultato infruttuoso a causa della straordinaria verticalità della parete, ma grazie a svariati tentativi e all’utilizzo di una “long line” di quasi 200 metri, i due alpinisti sono stati infine recuperati con successo.

Questa operazione di soccorso, estremamente complessa dal punto di vista aeronautico e tecnico, ha pochi precedenti e richiede una perizia straordinaria sia da parte del pilota comandante dell’elicottero, sia degli specialisti dei verricelli in contatto radio con il tecnico del Soccorso Alpino appeso all’estremità della corda.

L’ottima coordinazione tra le centrali operative e il Soccorso Alpino del Piemonte e della Valle d’Aosta è stata fondamentale per il successo dell’operazione e ha dimostrato l’importanza della collaborazione in situazioni di emergenza di questo tipo. Fortunatamente, entrambi gli alpinisti recuperati sono in buone condizioni di salute, e questo risultato positivo è il frutto di anni di addestramento e competenza accumulata dai soccorritori valdostani.

Questa storia di coraggio e determinazione è un esempio tangibile del rischio che gli alpinisti affrontano nelle loro avventure in montagna e dell’importanza vitale dei servizi di soccorso alpino dedicati a garantire la loro sicurezza.

24/06/2024 

Sport

Conclusi gli esami per il passaggio di grado degli atleti dell’associazione “Krav Maga Ivrea”

Conclusi gli esami per il passaggio di grado per gli atleti dell’associazione “Krav Maga Ivrea” Si […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Per i canavesani Riva e Zappia è ora di pensare al 2°round del CRZ con il Rally di Castiglione Torinese

Per i canavesani Riva e Zappia è ora di pensare al 2°round del CRZ con il […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Politica

Colpo di scena a Leinì: Luca Torella vince su Pittalis al ballottaggio ed è il nuovo sindaco della città

Colpo di scena a Leinì: Luca Torella vince su Pittalis al ballottaggio ed è il nuovo […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Cronaca

Chivasso, lavori all’ex Cinecittà e alla linea elettrica: modifiche alle circolazioni veicolare e dei bus urbani

Chivasso, lavori all’ex Cinecittà e alla linea elettrica: modifiche alle circolazioni veicolare e dei bus urbani […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Cultura

Chiaverano-Banchette: lo spettacolo dell’Uni3 “Colpi di scena” entusiasma il pubblico dell’Eporediese

Chiaverano-Banchette: lo spettacolo dell’Uni3 “Colpi di scena” entusiasma il pubblico dell’Eporediese Lo spettacolo teatrale “Colpi di […]

leggi tutto...

24/06/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, martedì 25 giugno, ancora tempo instabile con possibili piogge

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 25 giugno, elaborate dal centrometeoitaliano.it: NAZIONALE   AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy