16/06/2017

Cronaca

Leinì: nel giardino della villa avevano un escavatore rubato. Denunciati due commercianti

CONDIVIDI

Il piccolo escavatore faceva bella mostra di sé nel giardino della villa di Leinì che avevano appena acquistato: non si è ben capito se l’escavatore si trovava già nel giardino quando la coppia di commercianti italiani di Torino rispettivamente di 61 e 47 anni si è insediata nell’edificio, ma sta di fatto che sono stati denunciati per furto dai carabinieri della stazione di Leinì.

L’escavatore in realtà era stato trafugato alcuni giorni prima da un vicino cantiere. La coppia si è giustificata con i carabinieri dichiarando che la pala meccanica era stato loro prestata, ma i militari non hanno ritenuto credibile le loro versione dei fatti e hanno proceduto con la denuncia, tanto più che i due proprietari della villa che si affaccia sull’ex statale 460 a Leinì, avevano qualche precedente penale.

A segnalare ai carabinieri la presenza dell’escavatore di sua proprietà era stato la vittima del furto che ha notato per caso, la presenza del mezzo nel giardino di 1quella villa, adesso in ristrutturazione, che fino a qualche tempo fa era stata di proprietà di un noto esponente della criminalità organizzata.

Dov'è successo?

18/01/2021 

Sanità

Covid in Piemonte, scende il numero dei nuovi casi. Oggi 435 contagi, 19 i decessi e 627 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle ore 16,39 di oggi, lunedì 18 gennaio, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

18/01/2021 

Cronaca

Educazione ambientale ed energie alternative. Ecco cosa si studia al liceo “Green” di Rivarolo

L’Istituto “Santissima Annunziata” di Rivarolo Canavese vara per l’anno scolastico 2021/2022 una nuova sperimentazione di didattica […]

leggi tutto...

18/01/2021 

Economia

“Stellantis” esordisce in Borsa a Milano e Parigi. E il titolo del nuovo colosso automobilistico “vola”

Il presidente John Elkann e il Ceo Carlos Tavares hanno suonato insieme la campanella che tradizionalmente […]

leggi tutto...

18/01/2021 

Cronaca

Covid: il Piemonte zona arancione fino al 31 gennaio. Ecco quello che è possibile fare

Un’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, dispone per il Piemonte la […]

leggi tutto...

18/01/2021 

Sanità

Covid, il 27% del personale sanitario che ha lavorato con i pazienti chiede aiuto psicologico

Il 27 per cento del personale sanitario che ha lavorato a diretto contatto con i pazienti […]

leggi tutto...

18/01/2021 

Cronaca

Previsioni meteo: temperature sotto zero per l’ondata di freddo proveniente dai Balcani

Queste le previsioni del tempo eleborate del centrometeoitaliano.it: Clima piuttosto freddo sul nostro paese nel corso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy