Leinì, il bar della “Cittadella dello Sport” era abusivo e il sindaco ne ha disposto la chiusura

Leinì

/

05/10/2017

CONDIVIDI

L'esercizio pubblico è stato chiuso perchè chi lo gestiva non possedeva la licenza. Elevate contravvenzioni per 4mila euro

Il bar della Cittadella dello Sport di Leinì era abusivo: quando si è scoperto, dopo un controllo, che non disponeva delle necessarie autorizzazioni, il sindaco Gabriella Leone ha firmato un’ordinanza che dispone la chiusura dell’esercizio pubblico. Ad accertare l’assenza delle autorizzazioni sono stati i tecnici comunali dopo un sopralluogo compiuto nel bar del campo sportivo del complesso realizzato in via Gremo.

Sono stati i carabinieri della stazione di Leinì a scoprire,lo scorso sabato 30 settembre, insieme agli agenti della polizia municipale che in quel bar si vendevano irregolarmente bevande e cibo. Le indagini erano state avviate dopo alcune segnalazioni giunte in caserma.

I titolari dell’esercizio pubblico dovranno anche pagare 4mila euro di multa per diverse irregolarità amministrative e igienico-sanitario emerse nel corso dei controlli.

Il provvedimento di chiusura del bar è stato notificato al presidente della società Real Leinì che ha in gestione la struttura.

Dov'è successo?

Leggi anche

29/09/2020

Baseball: i “ragazzi” del “Redclay” di Castellamonte primeggiano sul Novara e accedono alle fasi nazionali

Si è concluso con un altro successo la stagione di baseball per i “ragazzi” della società […]

leggi tutto...

29/09/2020

Femminicidi: sul territorio metropolitano creata una rete di aiuto per gli uomini che odiano le donne

Preoccupa l’ondata di violenze familiari, culminata in questi ultimissimi giorni con l’uccisione di una donna da […]

leggi tutto...

29/09/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, 29 settembre, registrati due decessi, cento contagi e 55 guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che, alle 18,00 di oggi, martedì 29 settembre, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy