01/02/2024

Cronaca

La procura di Ivrea vicina al collasso: sindaci e onorevoli scrivono al ministro della Giustizia Nordio

Ivrea

/
CONDIVIDI

La procura di Ivrea vicina al collasso: sindaci e onorevoli scrivono al ministro della Giustizia Nordio

La Procura di Ivrea è al centro di una grave carenza di personale da ormai dieci anni, e il sindaco eporediese, Matteo Chiantore, insieme a numerosi primi cittadini del Canavese, ha deciso di intervenire scrivendo una lettera al Ministro della Giustizia, Carlo Nordio. La situazione è stata ulteriormente evidenziata durante l’apertura dell’anno giudiziario dal Procuratore Generale di Torino, Sabrina Noce, che ha sottolineato l’urgenza di trovare soluzioni a tale criticità.

La Lettera al Ministro Nordio: Un Appello per la Giustizia Efficace

Nella missiva indirizzata al Ministro Nordio, il sindaco Chiantore esprime profonda preoccupazione riguardo alle conseguenze della carenza di organico presso la Procura di Ivrea. Secondo il sindaco, la mancanza di personale ha portato alla “mortificazione delle aspettative di giustizia” nel circondario e ha reso noti ai gruppi criminali locali i ritardi nelle indagini condotte dall’istituzione, incentivando atti criminali nel territorio.
Chiantore, in qualità di rappresentante del territorio, ha evidenziato gli sforzi compiuti dall’amministrazione locale nel tentativo di affrontare la questione. Dall’accordo con l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia all’attivazione di collaborazioni con l’Associazione Nazionale Carabinieri di Ivrea-Banchette per attività di volontariato a favore della Procura della Repubblica, il Comune di Ivrea ha cercato soluzioni concrete.
Il sindaco ha anche sottolineato il distaccamento di 4 dipendenti comunali a totale carico economico del Comune, ma in forza agli Uffici Giudiziari, e la messa a disposizione di spazi di proprietà comunale per l’archiviazione di documenti e materiale investigativo.

Critiche alla Proposta di Rivedere la Circoscrizione di Ivrea

Chiantore, tuttavia, ha espresso perplessità riguardo alla proposta del Presidente della Corte d’Appello di Torino, Edoardo Barelli Innocenti, di rivedere la legge sulla circoscrizione di Ivrea. Ritenendo questa soluzione complessa e articolata, il sindaco ha sottolineato che sarebbe più efficace disporre un decreto ministeriale per assegnare il personale necessario, evitando ritardi legati a modifiche legislative.
Il sindaco ha anche condiviso informazioni ottenute dall’Ordine degli Avvocati di Ivrea, secondo cui nel giugno del 2023 è stata approvata una graduatoria per l’assunzione di un istruttore amministrativo, indicando la possibilità di risorse aggiuntive per la Procura.

Appello per un Tavolo di Discussione e Collaborazione Istituzionale

Chiantore ha concluso la lettera proponendo un tavolo di discussione che coinvolga la Prefettura, i vertici della Procura e del Tribunale, gli amministratori degli Enti superiori, l’Ordine degli Avvocati e i sindaci interessati. Tale iniziativa mira a valutare insieme possibili strategie per affrontare le criticità emerse, sottolineando l’importanza di una collaborazione tra le istituzioni locali e il Ministero della Giustizia per migliorare complessivamente la sicurezza e la percezione del territorio.
Sostenitori Trasversali: Una Richiesta Politica Unanime

La lettera di Chiantore è stata firmata da numerosi primi cittadini del Canavese, parlamentari locali e consiglieri regionali, dimostrando un supporto trasversale a livello politico. Tra i firmatari figurano l’On. Mauro Berruto, l’onorevole Alessandro Giglio Vigna, e i consiglieri regionali Alberto Avetta e Andrea Cane. Anche i sindaci dei comuni del Canavese hanno apposto la propria firma, sottolineando l’importanza di affrontare congiuntamente la situazione critica alla Procura di Ivrea.

La richiesta di un incontro risolutivo con il Ministro Nordio si configura come un passo significativo verso la ricerca di soluzioni immediate a una problematica che coinvolge direttamente la giustizia e la sicurezza nel territorio canavesano.

24/07/2024 

Cronaca

Incidente stradale a Castelnuovo Nigra: ciclista travolto da un’auto finisce al Cto di Torino

Incidente stradale a Castelnuovo Nigra: ciclista travolto da un’auto finisce al Cto di Torino Un ciclista […]

leggi tutto...

24/07/2024 

Eventi

Cambio della guardia alla presidenza del Rotary Cuorgnè e Canavese: Terrando subentra a Pezzetto

Cambio della guardia alla presidenza del Rotary Cuorgnè e Canavese: Terrando subentra a Pezzetto In una […]

leggi tutto...

24/07/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: il caldo allenta la morsa. Temperature in leggero calo nel fine settimana

Queste le previsioni del tempo per domani, giovedì 25 luglio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: NAZIONALE AL NORD […]

leggi tutto...

24/07/2024 

Cronaca

Rivarolo-Bosconero: tremendo schianto sulla ex 460. Motociclista trasportata al Cto di Torino

Rivarolo-Bosconero: tremendo schianto sulla ex 460. Motociclista trasportata al Cto di Torino Un grave incidente stradale […]

leggi tutto...

23/07/2024 

Cronaca

Pont Canavese: è allarme vipere. Il Comune raccomanda prudenza nei pressi dei corsi d’acqua

Pont Canavese: è allarme vipere. Il Comune raccomanda prudenza nei pressi dei corsi d’acqua L’Amministrazione di […]

leggi tutto...

23/07/2024 

Cronaca

Emergenza a Chivasso: perdita d’acqua di fronte all’asilo in via Nino Costa. Trasferiti i bambini

Emergenza a Chivasso: perdita d’acqua di fronte all’asilo in via Nino Costa. Trasferiti i bambini La […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy