30/01/2024

Cronaca

Ivrea: “Scarpette Frigie: primi passi per una crescita consapevole”. Ecco il progetto supportato dal Rotary

Ivrea

/
CONDIVIDI

Ivrea: “Scarpette Frigie: primi passi per una crescita consapevole”. Ecco il progetto supportato dal Rotary

L’obiettivo principale di questo Progetto è stato quello di sensibilizzare e formare i bambini sugli atteggiamenti riferibili alla violenza domestica con particolare attenzione ai valori del rispetto, della gentilezza, dei significati delle scuse e del perdono. Tutto ciò mantenendo un’ottica preventiva che si appoggi su una buona integrazione del maschile e del femminile. E’ stato così aperto un percorso di riflessione che ha coinvolto anche le famiglie, orientando e fornendo informazioni su queste tematiche, sottolineando un aspetto centrale della prevenzione ovvero l’importanza di riconoscere ed ascoltare le proprie emozioni.

In una società tanto razionale e mentale come la nostra, la sfida della prevenzione è quella di un’educazione ai sentimenti e alle emozioni. Si è trattato dunque di far capire ai bambini – e agli adulti – che le emozioni hanno un senso: vanno prese sul serio e ascoltate, con lo scopo di allenare, sostenere e valorizzare la loro intelligenza emotiva, la capacità di dare ascolto alle emozioni per capire cosa significano e decidere come gestirle.
Il libro illustrato Scarpette Frigie, che è stato donato a tutte le classi coinvolte, e ha rappresentato lo strumento per raggiungere gli obiettivi del progetto, ha fornito agli insegnanti la possibilità di creare un ponte con le famiglie oltre che molti spunti di riflessione e di lavoro creativo con i bambini. Il Progetto, gratuito per le scuole, è stato supportato dai Rotary Club Ivrea, Cuorgnè e Canavese, Cirié Valli di Lanzo, Chivasso; dai Rotaract Cuorgné e Torino Valli di Lanzo.

Alberto Alma, Presidente Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea. “Il Carnevale è da sempre un momento di condivisione sociale nel rispetto delle diversità e di valori universali. Da sempre una particolare attenzione è rivolta ai bambini e alle bambine che rappresentano le Parrocchie cittadine attraverso la figura degli Abbà: saranno loro i protagonisti del Carnevale del futuro e gli interpreti di questi valori fondamentali nel rispetto di tutte le diversità. La mostra degli elaborati su una tematica così importante e di attualità non può che dare ulteriore valore ai nostri principi”.

Barbara Bellardi, vice presidente Associazione Violetta “Perché Violetta per l’infanzia e la primaria? Perché crediamo fortemente che quando si parla di prevenzione di atteggiamenti di prevaricazione e violenza prima si parte e meglio è; in questa azione dobbiamo lavorare in sinergia, noi associazioni/operatori del settore con le famiglie e con gli insegnanti in quanto adulti che si occupano della crescita dei bambini. La violenza può essere prevenuta non solo lavorando sugli aspetti culturali e sociali che rimandano a certe rappresentazioni del femminile e del maschile, ma anche e soprattutto occupandoci degli ambienti in cui i bambini crescono e vengono accuditi e che incidono fortemente sullo sviluppo della loro personalità, sul tipo di uomini e donne che saranno in futuro e sulle modalità che avranno di entrare in relazione con gli altri”.
Violetta la forza delle donne è un’Associazione di Volontariato nata ad Ivrea dall’omonimo progetto avviato nel 2017.

L’attività si svolge principalmente su due fronti:
• il potenziamento di un percorso gratuito rivolto alle donne vittime di violenza che hanno trovato la forza di uscire dal silenzio e che proprio per questo necessitano di un sostegno continuativo per portare avanti la “loro battaglia”. Gli aiuti si concretizzano nell’attivazione di una linea telefonica di ascolto e accoglienza, nella consulenza psicologica e psicoterapia, sostegno alla genitorialità, consulenza legale, lavoro in rete con la Forze dell’Ordine, i Servizi e le Associazioni presenti sul territorio. Ad oggi sono oltre 80 le donne che sono state seguite dalla nostra équipe di professioniste, composta da 8 psicologhe psicoterapeute e 2 avvocate. Nell’ultimo anno abbiamo inoltre attivato una soluzione di primissima residenzialità per situazioni di particolare emergenza nella quale, oltre ai professionisti, collaborano donne volontarie che sono state seguite dalla nostra Associazione e che si sono emancipate dalle situazioni violente;
• l’organizzazione e la promozione di azioni di sensibilizzazione e prevenzione della violenza domestica rivolte soprattutto alle nuove generazioni, tra le quali il fenomeno può essere tristemente presente. Sono attivi progetti con le scuole secondarie di secondo grado di Ivrea, scuole dell’infanzia e primarie del Canavese. Il numero di bambini, ragazzi, adulti coinvolti sono decisamente importanti:
– Progetto Violetta per le scuole dell’infanzia e primarie, dall’anno scolastico 2021‐22 ad oggi > 460 insegnanti in
Canavese formate, 300 libri “Scarpette frigie” omaggiati;
– Progetto Violetta per le scuole secondarie di primo grado di Ivrea (1 istituto di Ivrea), anno scolastico 2023‐24: circa 100 studenti del terzo anno e 6 insegnanti coinvolti.
– Progetto Violetta per le scuole secondarie di secondo grado di Ivrea (4 istituti di Ivrea), dall’scolastico 2018‐19: ad oggi circa 3.000 studenti e 40 insegnanti coinvolti (gli incontri sono entrati a far parte del calendario scolastico).

Non è mai semplice misurare i risultati che verranno raggiunti in termini di prevenzione, tuttavia è certo che i riscontri che abbiamo sono molto incoraggianti in termini di sensibilizzazione sulla tematica e che, nelle azioni messe in campo, la comunità canavesana continua ad essere sempre più coinvolta ed informata su un tema che è stato per tanto tempo trattato principalmente dai professionisti e dagli operatori del settore.

04/03/2024 

Economia

Volpiano, fondi per pagare il mutuo della prima casa. Tutte le informazioni sul sito del Comune

Il Comune di Volpiano, in conformità a quanto stabilito dalla Regione Piemonte, mette a disposizione dei cittadini, aventi […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Dramma a Chivasso: 73enne si toglie la vita lanciandosi dal balcone al quarto piano della casa dove viveva

Una tragedia si è consumata nella mattina di ieri, domenica 3 marzo a Chivasso, dove un […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Chivasso: al via un contest fotografico e marcia antimafia in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Saranno ricordate martedì 19 marzo a Chivasso le vittime innocenti delle mafie, in concomitanza con la […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Sanità

Cuorgnè: riprende, dopo la pandemia, l’attività della “Palestra della Memoria” per combattere l’Alzheimer

In risposta al Piano Regionale delle Cronicità 2018-2019 Regione Piemonte si avviava l’apertura del “Punto di […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Grave incidente sul lavoro a Ozegna. Operaio trasportato in eliambulanza all’ospedale di Ciriè

Un grave incidente sul lavoro si è verificato nella tarda mattinata di oggi, lunedì 4 marzo, […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: dopo la tregua di oggi, da domani, martedì 5 marzo, ritornano pioggia e neve

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 5 marzo, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy