06/09/2016

Cronaca

Ivrea: ricercato l’uomo che truffò con una dolorosa vicenda famigliare (falsa) decine di sacerdoti

Ivrea

/
CONDIVIDI

Ha truffato decine di sacerdoti in mezza provincia di Torino e anche in Canavese e, più precisamente, a Ivrea, raccontando una vicenda pietosa che non ha mancato di commuovere i religiosi che, in diversi casi, gli avrebbero elargito del denaro. E’ accaduto in diverse diocesi: Ivrea, Torino, Asti, Susa e Pinerolo. Adesso sulle sue tracce si trovano i carabinieri e la polizia di Stato.

Salvatore Costa, nel 2007 fu protagonista di scandalo che fece molto scalpore basato su approcci sessuali e sulla richiesta di ingenti somme per mantenere il silenzio, che coinvolse alcuni alti prelati della Curia Torinese e di un celebre ordine religioso. Dopo l’arresto e dopo aver scontato la pena comminata dai giudici, l’uomo è tornato in azione. Ma questa volta ha fatto leva sul dolore (finto) e sulla pietà. Contando sul fatto che dopo circa dieci anni non sarebbe stato facilmente riconoscibile si è presentato a decine di sacerdoti raccontando di essere disoccupato, che la figlia era deceduta a causa di un male incurabile e che era senzatetto.

La richiesta d’aiuto? Duemila euro per pagare le spese della cerimonia funebre della quale, si stava occupando, a suo dire, una nota agenzia di pompe funebri torinesi. Ad un certo punto qualcuno dei sacerdoti è stato assalito da qualche dubbio e della vicenda si sono immediatamente interessate le forse dell’ordine che, comparando le immagini fotografiche segnaletiche risalenti al periodo in cui fu arrestato non hanno avuto dubbi. L’uomo è stato riconosciuto da una delle vittime dei raggiri. Tra l’altro, dopo una rapida verifica, gl’investigatori hanno anche appurato che l’agenzia della quale Costa ha fatto il nome non ha aperto nessuna pratica per i funerali della figlia, che anzi, sta bene e vive con la madre. Salvatore Costa si è reso irreperibile, ma la sua fuga dovrebbe essere di breve durata.

Dov'è successo?

28/11/2020 

Cronaca

Emergenza Covid: a Ivrea una tenda per gli abbracci sicuri tra ospiti e famigliari nella casa di riposo

Una tenda per gli abbracci, una struttura gonfiabile che consente ai famigliari delle persone ricoverate alla […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Sanità

Emergenza Covid in Piemonte: 98 i morti e 2.157 i nuovi casi positivi. In discesa i ricoveri

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,30 di oggi, sabato 28 novembre sono […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Valperga: lo storico teatro “Fernandi” trasformato in ambulatorio per le vaccinazioni antinfluenzali

Da teatro comunale ad ambulatorio nel quale effettuare le vaccinazioni antinfluenzali di massa. È accaduto lo […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Castellamonte festeggia i cento anni della mitica “Zia Delfina”. Gli auguri del sindaco Pasquale Mazza

Ha compiuto la bellezza di cento anni lo scorso mercoledì 25 novembre. Un traguardo ambito che […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Nascondeva nel bagno di casa 50 grammi di cocaina. Arrestato per spaccio pensionato di Rivarolo

I carabinieri della Compagnia di Ivrea proseguono nella attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di […]

leggi tutto...

27/11/2020 

Cronaca

Covid, l’allarme della Città Metropolitana: “Troppi contagi tra ospiti e personale delle Rsa”

La Città metropolitana di Torino, grazie all’intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy