21/06/2016

Ivrea: ragazzo di vent’anni tenta il suicidio nella Dora. Salvato in extremis da due agenti di polizia

Ivrea

/
CONDIVIDI

E’ stato salvato per i capelli. Anzi, ad essere precisi, per la maglietta. E’ a un agente di polizia che un ragazzo di Cossano, vent’anni, deve quella vita che voleva togliersi gettandosi dal Ponte Vecchio che scavalca il torrente Dora a Ivrea. E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica scorsi. La volante della polizia stava svolgendo il previsto servizio di controllo nello storico quartiere Borghetto, quando, ad un certo punto, gli agenti hanno notato il ragazzo seduto sul parapetto in pietra del ponte.

Non c’è voluto molto a capire ciò che stava succedendo: gli agenti hanno fermato l’auto di servizio a una certa distanza per evitare reazioni incontrollate da parte del giovane aspirante suicida e si sono avvicinati con molta calma.

E’ stato questo ad evitare una possibile tragedia. Un volo di oltre venti metri nelle gelide acque della Dora sarebbe stato fatale. Gli agenti hanno iniziato a discorrere tranquillamente e, quando il ragazzo ha tentato di gettarsi in acqua, uno degli agenti lo afferrato con grande prontezza di riflessi, per la maglietta e, con l’aiuto del collega, lo ha tratto in salvo. Nel frattempo sul posto è giunto il personale sanitario del 118: l’aspirante suicida, che soffre a quanto pare di depressione, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea, dove è stato sottoposto agli accertamenti clinici del caso.

Dov'è successo?

30/10/2020 

Cronaca

Tigotà, azienda leader per l’igiene, dona migliaia di litri di sapone liquido alle Agenzie formative

Tigotà, società leader in Italia nella vendita di prodotti per la pulizia della casa, l’igiene della […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Sanità

Vaccino antinfluenzale in Canavese. L’Asl ai pazienti: “Non concentrate l’afflusso nei primi giorni”

Nell’ambito dell’Asl T04 anche quest’anno la vaccinazione antinfluenzale è effettuata dal proprio medico o pediatra di […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Leinì, sorpreso dopo le 18 con i clienti nel bar e la serranda abbassata. Mille euro di multa all’esercente

I clienti si trovavano all’interno del locale a sorseggiare l’aperitivo. Per non incorrere nelle salate sanzioni […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Castellamonte: odissea al “Pit Stop” per i tamponi. La testimonianza dell’ex sindaco Gabriele Francisca

Per trasformarsi da Città della Ceramica a Città del Drive In sono bastati pochi giorni. Giusto […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Sanità

Coronavirus: la burocrazia blocca le assunzioni degli infermieri. Il Nursind: “Non c’è tempo da perdere”

Non bastava la pandemia di Coronavirus: adesso ci si mette la burocrazia a rallentare in modo […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Sanità

Coronavirus: 2.585 nuovi casi positivi. 27 i decessi. In aumento i pazienti in terapia intensiva

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che alle 17,30 di oggi, giovedì 29 ottobre, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy