10/09/2015

Cronaca

Ivrea, montanarese provoca (forse) un incidente e finisce davanti al giudice

Ivrea

/
CONDIVIDI

Denunciato per omissione di soccorso e lesioni colpose. Un automobilista è finito nei guai per aver provocato un incidente stradale e per essere fuggito senza prestare soccorso agli altri automobilisti coinvolti nel sinistro. Davanti al giudice Marianna Tiseo è finito P.G.D., 62 anni residente a Montanaro.

I FATTI

I fatti risalgono al 14 febbraio 2012. L’incidente del quale sarebbe presunto responsabile l’imputato hanno avuto luogo lungo la strada provinciale che attraversa il territorio di Bairo. Nel corso del processo che si sta svolgento al tribunale di Ivrea, si sta ripercorrendo la vicenda: alle 8,45 di quel fatidico febbraio 2012, un’auto con due persone a bordo finisce fuori strada. Il conducente sarebbe stato costretto a sbandare per evitare l’impatto con un’altra auto proveniente da una strada laterale. Gli occupanti dell’auto riportano alcune ferite mentre la Golf si allontana velocemente.

LA TESTIMONE

Una testimone assiste alla scena, trascrive il numero di targa del mezzo che si è allontanato e si reca dai carabinieri a segnalare il fatto. Per I carabinieri risalire all’identità del proprietario è uno scherzo e l’uomo viene denunciato. E qui la vicenda si tinge di giallo: il conducente dell’auto che avrebbe provocato l’incidente stradale quella mattina si trovava a casa in compagnia della moglie e della figlia.

IL PRESUNTO SCAMBIO

I legali del montanarese scoprono che esiste un’altra auto, una Wolkswagen Polo, del tutto simile alla Golf incriminata: stesso il colore, e quasi identica la targa. La differenza sta in due numeri. La donna, probabilmente, nel trascrivere in tutta fretta il numero di targa del fuggitivo avrebbe invertito il numero 591 con 519. La Wolkswagen Polo apparterrebbe ad una donna residente ad Agliè, esattamente a poche centinaia di metri dal luogo teatro dell’incidente.

Nel corso della prossima udienza sarà a chiamata a testimoniare la donna proprietaria della Polo, ovvero dell’auto che è stata scambiata per la Golf. Il giudice ha inserito nel fascicolo quano è stato scoperto dai legali. Si preannuncia un inaspettato colpo di scena.

Dov'è successo?

22/04/2024 

Cronaca

Rivarolo Canavese: la strada di Pasquaro resterà chiusa per lavori fino a venerdì 3 maggio

La manutenzione straordinaria necessaria per garantire la sicurezza di un muro di sostegno lungo la strada […]

leggi tutto...

22/04/2024 

Cronaca

Storia: Alessandro Mella a Volpiano per raccontare i protagonisti del Risorgimento

Venerdì 26 aprile alle 18, a Volpiano nella Sala “Maria Foglia” di via Trieste 1, Alessandro […]

leggi tutto...

22/04/2024 

Eventi

Rivarolo-Chivasso: “Intelligenza Artificiale, cosa fare ora?”. Due incontri della Diocesi di Ivrea

La Diocesi di Ivrea si interroga sulla rivoluzione annunciata dell’Intelligenza Artificiale e si pone la domanda […]

leggi tutto...

22/04/2024 

Cronaca

Castellamonte: in terapia intensiva una donna di 70 anni rapinata in pieno centro storico

Un’anziana donna è stata vittima di una violenta aggressione e rapina a Castellamonte, che l’ha lasciata […]

leggi tutto...

22/04/2024 

Cronaca

Noasca: l’elicottero dei vigili del fuoco salva due scalatori bloccati sull'”orecchio del pachiderma”

In una dimostrazione di coraggio e professionalità, l’equipaggio dell’elicottero Drago dei vigili del fuoco ha compiuto […]

leggi tutto...

22/04/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: il rigurgito d’inverno porta neve e freddo. Domani 23 aprile ancora pioggia

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 23 aprile, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy