26/06/2015

Economia

Ivrea, la Telis cessa l’attività. Licenziati 170 lavoratori

Ivrea

/
CONDIVIDI

Tempi duri per la Telis di Ivrea e anche per i 170 lavoratori impiegati nello stabilimento di Scarmagno.

Ecco in sintesi i punti salienti della vicenda che rischia un drammatico finale. Completamente distrutta da un rogo nel marzo del 2013, l’azienda ha deciso di cessare l’attività licenziando i dipendenti che, da allora, sopravvivono grazie agli ammortizzatori sociali.

Due giorni fa la richiesta di cessazione di attività è stata inviata alla Regione e comunicata alle organizzazioni sindacali di categoria. La richiesta è stata inviata a Regione e vertici sindacali nel pomeriggio di ieri. Immediata la risposta delle istituzioni e dei sindacati che hanno al più presto avviato le procedure per organizzare incontri istituzionale e assemblee.

La comunicazione inviata dall’azienda ha sollevato un comprensibile sconcerto: da due anni di parla di ricollocazione e di imprenditori interessati a par farte della compagine societaria.

Entro la fine del prossimo mese di luglio l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero dovrebbe incontrare Fiom, Fim e Uilm per individuare soluzione idonee per salvaguardare i livelli occupazionali.

 

29/10/2020 

Sanità

Emergenza Covid: l’Esercito potenzia gli ospedali del Piemonte con tensostrutture sanitarie esterne

La collaborazione tra la Regione Piemonte, le Forze Armate e la Brigata Alpina “Taurinense”, nell’ambito del […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Sanità

Cuorgnè, sulla chiusura del pronto soccorso la Lega assicura: “Scelta non irreversibile”

I consiglieri regionali della Lega Salvini Piemonte eletti nei territori del Torinese e del Canavese rassicurano […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Sanità

Covid: ospedale di Chivasso in tilt. Pronto soccorso al collasso. Gravi criticità in tutta l’Asl T04

Nell’arco di neanche un giorno il pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso è andato letteralmente in tilt. […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Cronaca

Covid, il Canavese nel caos per i tamponi. Avetta (Pd): “Non si può scaricare tutto sulle spalle dei sindaci”

Un’emergenza è un’emergenza. E per contrastarla occorrono misure eccezionali. Non si può scaricare tutto sulle spalle […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Sanità

Rivarolo: 91 i casi positivi al Covid. Il sindaco Rostagno: “Siamo in una fase sanitaria critica”

Su 1.857 tamponi eseguiti, dall’inizio della pandemia ad oggi, a Rivarolo Canavese sono attualmente presenti 91 […]

leggi tutto...

28/10/2020 

Sanità

Covid, i sindacati dei medici e degli infermieri: “Si faccia subito un’area di degenza extra ospedaliera”

L’Anaao-Assomed, l’associazione dei medici dirigenti e il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche hanno espresso, in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy