30/01/2024

Cronaca

Ivrea, la Procura è in difficoltà per la carenza di organico. Mancano magistrati e amministrativi

Ivrea

/
CONDIVIDI

Ivrea, la Procura è in grande difficoltà per la carenza di organico. Mancano magistrati e amministrativi

Il distretto giudiziario di Ivrea è in crisi. Lo ha denunciato la procuratrice generale reggente, Sabrina Noce, nel suo intervento all’inaugurazione dell’anno giudiziario 2024 del distretto di Torino. Noce ha evidenziato le gravi carenze di organico e di risorse che affliggono la procura eporediese, definita dal Csm come la “procura peggiore d’Italia” per il rapporto tra fascicoli aperti e magistrati. Una situazione che non solo compromette l’efficienza e la celerità della giustizia, ma che espone anche il territorio a possibili infiltrazioni criminali.

“Ivrea è competente anche sulla cintura di Torino, una zona ad alta densità criminale. Con la revisione del 2013 sono aumentati i procuratori, ma la pianta organica del Tribunale è rimasta invariata. E’ noto che la criminalità locale, come emerge da alcune intercettazioni telefoniche, sceglie obiettivi che rientrano nella competenza di questa procura”, ha affermato Noce, lanciando un appello alle istituzioni per intervenire con urgenza.

I dati del Consiglio Superiore della Magistratura, aggiornati a dicembre 2021, confermano il quadro allarmante. A Ivrea ci sono 19.398 fascicoli pendenti: ogni magistrato ne ha sulla sua scrivania 1940. Ovvero più del triplo rispetto a Torino. In realtà la situazione è anche peggiore, dal momento che la pianta organica indicata dal Csm prevede dieci magistrati al lavoro. A Ivrea, invece, ci sono 8 sostituti più il procuratore capo. E la situazione è ancora più drammatica per quel che riguarda il personale amministrativo in servizio. Dovrebbero lavorare 32 dipendenti, ma oggi il palazzo di giustizia eporediese ne conta solo 18.

La procura di Ivrea ha sollecitato più volte i vari ministri e governi a intervenire per risolvere l’emergenza, ma finora senza esito. “Nessuno chiede di andare a lavorare in un ufficio al collasso – conclude Noce – Al contrario negli uffici di Torino si sta trasferendo personale che abita a Ivrea e che preferisce viaggiare”. Un paradosso che mette a rischio non solo la qualità del servizio giudiziario, ma anche la sicurezza del territorio.

20/07/2024 

Cronaca

Caluso, un paese invaso dai rifiuti abbandonati. E i cittadini, esasperati, si rivolgono al Comune

Caluso, un paese invaso dai rifiuti abbandonati. E i cittadini, esasperati, si rivolgono al Comune La […]

leggi tutto...

20/07/2024 

Cronaca

Cascinette d’Ivrea: è allarme truffe in Canavese. Finto tecnico dell’Enel deruba una pensionata

Cascinette d’Ivrea: è allarme truffe in Canavese. Finto tecnico dell’Enel deruba una pensionata Con l’arrivo dell’estate […]

leggi tutto...

20/07/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: allerta gialla per l’arrivo di forti temporali in tutta la provincia di Torino

Previsioni meteo: allerta gialla per l’arrivo di forti temporali in tutta la provincia di Torino L’Arpa […]

leggi tutto...

19/07/2024 

Cronaca

L’onorevole Daniela Ruffino (Az): “Irrazionale chiudere il Nucleo Elicotteri Carabinieri di Volpiano”

L’onorevole Daniela Ruffino (Az): “Irrazionale chiudere il Nucleo Elicotteri Carabinieri di Volpiano” La paventata chiusura del […]

leggi tutto...

19/07/2024 

Economia

In Canavese cresce il numero delle imprese che fanno ricorso alla cassa integrazione

In Canavese cresce il numero delle imprese che fanno ricorso alla cassa integrazione Il 2024 si […]

leggi tutto...

19/07/2024 

Eventi

Al via il “Groscavallo Mountain Festival”. Un appuntamento imperdibile con le eccellenze delle Valli

Al via il “Groscavallo Mountain Festival”. Un appuntamento imperdibile con le eccellenze delle Valli E’ tutto […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy