Ivrea, ecco gli occhiali “intelligenti” e tecnologici per migliorare la qualità della vita dei ciechi

Ivrea

/

14/09/2017

CONDIVIDI

Gl'innovativi e tecnologici ausili trasformano, grazie a un sofisticato mini elaboratore, le immagini in segnali audio. Un altro passo in avanti compiuto dalla ricerca

Nuove opportunità all’orizzonte per migliorare la propria qualità di vita di retinopatici, degli ipovedenti e dei non vedenti che potranno contare su un ausilio tecnologico di assoluta avanguardia: si chiama “Horus” si ispira alla divinità egiziana dalla testa di falco ed è un occhiale di ultima generazione che descrive l’ambiente circostante a chi è privo della vista o è gravemente menomato.

Un altro passo compiuto per fare in modo che i non vedenti siano agevolati nella vita quotidiana: una sorta di occhiali intelligenti, direttamente collegato a un microscopico sistema di elaborazione audio delle immagini. Fantascienza? No, progressione della ricerca tecnologica che si affianca a quella medica. Questo nuovo prodotto, progettato e realizzato in Italia,  potrebbe rivoluzionare la filosofia riabilitativa praticata nei confronti dei non vedenti.

“Horus” sarà presentato al pubblico nella mattinata di sabato 23 settembre, dalle ore 10,00 alle 13,00 nel Centro di Riabilitazione Visiva in via Jervis 9 a Ivrea. Marco Bongi, presidente dell’associazione Apri Onlus non ha dubbi: “Il nostro scopo è quello di offrire opportunità di conoscenza e sperimentazione a tutti i disabili visivi. Per questo, prima di consigliare ausili innovativi, ma inevitabilmente anche molto cari, intendiamo testarli preventivamente insieme con i diretti interessati. Ivrea, con la sua antica vocazione tecnologica, ci è sembrata il palco scenico ideale per questa iniziativa di valutazione collettiva”.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2020

Sanità, la Regione stanzia 35 milioni per ridurre le liste d’attesa. All’Asl T04 oltre 3 milioni di euro

Sanità, la Regione Piemonte stanzia 35 milioni per ridurre le liste d’attesa. All’Asl T04 oltre 3 […]

leggi tutto...

25/09/2020

Coronavirus in Piemonte: nuova impennata dei contagi (+120). Un decesso e 65 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle 17,30 di oggi venerdì 25 maggio i […]

leggi tutto...

25/09/2020

Cadono i primi fiocchi: nevicate in Valle Orco e al Sestriere. Chiusa la strada per il Nivolet

Cadono i primi fiocchi: nevicate in Valle Orco e al Sestriere. Chiusa la strada per il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy