17/12/2018

Economia

Ivrea, la Comdata annuncia duecento esuberi. I dipendenti scioperano davanti a Palazzo Uffici

Ivrea

/
CONDIVIDI

Duecento dipendenti in esubero nella sede di Ivrea. Sono quelli dichiarati da Comdata in relazione alle commesse di Tim, Eolo ed Enjoy. L’azienda ha annunciato ai sindacati l’intenzione di applicare i contratti di solidarietà per un anno e ha prefigurato la possibilità di una ricollocazione per i dipendenti in esubero. L’incontro tra i vertici dell’azienda di servizi e i funzionari di Cgil, Cisl e Uil ha avuto luogo quest’oggi, lunedì 17 dicembre, nella sede di Confindustria Torino. Sempre nella giornata odierna, a Ivrea, i dipendenti Comdata hanno scioperato per due ore davanti a Palazzo Uffici che ospita i call center.

Cgil, Cisl e Uil non hanno nessun dubbio in merito alla vicenda: la proposta elaborata e presentata dall’azienda non è applicabile perché si perdono commesse senza che ne vengano acquisite di nuove. I sindacati non nascondono la loro preoccupazione e invitano tutti i dipendenti a costituire un fronte comune. La ragione? Perchè oggi gli esuberi annunciato sono 200 e in futuro potrebbero essere molti di più.

All’assemblea che si è svolta durante la manifestazione di protesta hanno presenziato l’assessore comunale Giuliano Balzola, il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Massimo Fresc, l’onorevole Alessandro Giglio Vigna, la senatrice Virginia Tiraboschi e Alberto Avetta, consigliere metropolitano e vicepresidente dell’Anci Piemonte. I sindacati hanno chiesto un incontro urgente con il sindaco di Ivrea Stefano Sertoli mentre martedì 8 gennaio 2019 è previsto un altro incontro tra azienda e sindacati di categoria.

“Le notizie che arrivano su Comdata da Ivrea, dove stamane si è svolto l’incontro tra azienda e sindacati, e che hanno portato nel pomeriggio alla mobilitazione dei lavoratori, sono fonte di grande preoccupazione – dichiara l’assessore al Lavoro della Regione Piemonte Gianna Pentenero -. Stiamo seguendo la situazione con estrema attenzione e siamo pronti a convocare un tavolo regionale per approfondire tutti gli aspetti della questione e mettere in campo ogni possibile azione a salvaguardia dei posti di lavoro – conclude -. Essendo un’azienda con sedi in più regioni, naturalmente solleciteremo anche un intervento del ministero”. (Immagine di repertorio)

 

 

18/04/2024 

Cronaca

Viabilità: divieto di transito per lavori sulla strada provinciale 247 di “Case Levra” a Corio

Per consentire l’esecuzione di lavori per ovviare ad un cedimento del rilevato stradale, che ha prodotto […]

leggi tutto...

18/04/2024 

Eventi

Asl T04: domenica 21 aprile al via la “Camminata della Pace” a passo lento tra Ciriè e Lanzo

Nel contesto del programma per la diffusione dei gruppi di cammino, sviluppato e coordinato dal Servizio […]

leggi tutto...

18/04/2024 

Cronaca

Canavese: traffico illecito di rifiuti. Sequestrate in un deposito 800 tonnellate di pneumatici

I funzionari del Reparto Antifrode dell’Ufficio delle Dogane di Torino, insieme ai Carabinieri della Stazione di […]

leggi tutto...

18/04/2024 

Cronaca

Dramma sulla strada a Borgaro Torinese: auto travolge una bicicletta. Muore una ciclista

Una donna di 55 anni residente a Borgaro, è stata vittima di un incidente mortale mentre […]

leggi tutto...

18/04/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, venerdì 19 aprile, tempo instabile e con temperature in aumento

Queste le previsioni del tempo per domani, venerdì 19 aprile, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Tempo […]

leggi tutto...

18/04/2024 

Cronaca

Caselle: passeggero stroncato da infarto sul volo per Lamezia. Due medici hanno tentato di salvarlo

Ieri, mercoledì 17 aprile durante un volo decollato dall’aeroporto di Torino-Caselle e diretto a Lamezia Terme, […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy