01/04/2024

Ivrea, ancora violenze in carcere. Incendio e detenuti che si sfidano con le lamette. La denuncia dell’Osapp

Ivrea

/
CONDIVIDI

Un weekend di Pasqua turbolento ha profondamente scosso la casa circondariale di Ivrea, con eventi che hanno messo a dura prova la sicurezza interna e il personale. Secondo quanto riferito dall’Osapp, il sindacato autonomo della polizia penitenziaria, la serata del 30 e il tardo pomeriggio del 31 marzo si sono verificati alcuni incidenti gravi che hanno richiesto un intervento deciso e tempestivo delle forze dell’ordine.

I problemi sono insorti sabato 30 marzo, quando un incendio è stato appiccato dai detenuti del primo piano. Nonostante fosse un giorno festivo, numerosi membri del personale, liberi dal servizio, si sono prontamente presentati per supportare i colleghi. Dopo ore di trattative, l’ordine è stato ripristinato e la sicurezza interna assicurata. I detenuti, evacuati nei cortili, hanno visto la loro vita salvata grazie all’intervento coraggioso del personale, coadiuvato dai vigili del fuoco.

La situazione non si è placata e domenica 31 marzo, ulteriori episodi critici hanno segnato la giornata. Molti detenuti hanno rifiutato di rientrare nelle celle, preferendo accovacciarsi nei corridoi, e due di loro si sono affrontati in una violenta rissa armata di lamette. Il segretario generale dell’Osapp, Leo Beneduci, ha espresso forte preoccupazione per una situazione descritta come “fuori controllo”, con detenuti che “spadroneggiano peggio del Far West” e un sovraffollamento definito “spaventoso”. Il personale, descritto come allo stremo delle forze, si trova in una condizione di abbandono, con crescenti difficoltà nel gestire i detenuti più turbolenti.

In questo contesto di tensione, emerge anche una critica alla gestione delle risorse da parte delle autorità. Mentre ingenti somme di denaro sono state investite nel carcere di Biella, con spese a carico dei contribuenti, la struttura di Ivrea sembra essere stata trascurata, aggravando una situazione già critica.

Il Sottosegretario alla Giustizia, Andrea Delmastro Delle Vedove, è stato chiamato in causa per questa disparità di trattamento, che pone interrogativi sulla distribuzione equa delle risorse e sull’attenzione necessaria verso ogni istituto penitenziario. L’Osapp ha richiesto che il sottosegretario Ostellari faccia visita agli agenti in servizio presso il carcere di Ivrea.

12/04/2024 

Cronaca

La strada provinciale 64 è più sicura in Valchiusella con la rotatoria di Vistrorio e la scogliera di Val di Chy

Accolto dai sindaci Domenico Ravetto Enri e Michele Gedda, il vicesindaco metropolitano con delega ai lavori […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Drammatico scontro fra tre auto a Montanaro: un uomo di 48 anni è grave all’ospedale Cto

Un grave incidente stradale ha avuto luogo nella serata di giovedì 11 aprile 2024, quando tre […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Villareggia: auto travolse due operai che lavoravano nel cantiere stradale: in sei alla sbarra a Ivrea

A più di cinque anni di distanza dal tragico incidente che ha strappato la vita a […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, sabato 13 aprile, torna la Primavera con il sole e una vera ondata di caldo

Queste le previsioni del tempo per domani sabato 13 aprile, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Nole, automobile prende improvvisamente fuoco mentre è in marcia. Salva la donna al volante

Una donna di 67 anni ha vissuto momenti di grande spavento quando la sua automobile ha […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Dalla Regione oltre 500 mila euro per la difesa del suolo di Ribordone, Traversella e Ronco

Ultima tranche di finanziamenti della Regione per questa legislatura in favore dei Comuni montani colpiti da […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy