13/10/2015

Cronaca

Ivrea, alla sbarra un calciatore dilettante accusato di aver colpito un avversario

Ivrea

/
CONDIVIDI

Luglio 2012: è in corso la partita di calcio valevole per il campionato Csi tra il Volpiano e il Locana. Un match così combattuto che uno degli attaccanti del Locana, Pierdomenico Rossio, 49 anni, dopo aver siglato quattro reti, viene colpito alla nuca da una gomitata, sferrata a quanto pare da Pierluigi Campo, 45 anni, residente a Chivasso che milita nel Volpiano. Rossio finisce in ospedale e rischia la paralisi. Dopo tre anni è iniziato in tribunale a Ivrea, il processo a carico del difensore Pierluigi Campo accusato dalla procura di lesioni personali gravi ai danni di Rossio.

In aula sono sfilati i testimoni chiamati dalla difesa con l’intento di ricostruire nei dettagli la presunta aggressione. Incalzati dalle domande del pubblico ministero, del giudice e degli avvocati difensori di Lo Campo, i giocatori hanno rivissuto la partita fino al momento in cui Pierdomenico Rossio è crollato sul campo. I fatti: il Locana, in quella partita dà il meglio di sè, tanto da segnare sei goal mentre il Volpiano è in affanno e non riesce neanche a segnare la rete della bandiera. L’attaccante del Volpiano sembra inarrestabile: quattro di quelle reti sono sue. Poi ad un tratto arriva la forte gomitata di Pierluigi Campo, il chivassese che, per tutta la partita ha marcato, inutilmente l’avversario. Rossio cade sul terreno erboso: i testimoni dell’accusa sostengono che stava male e non si reggeva sulle gambe. Lo sostengono i testimoni dell’accusa. Il pm chiede se la partita era stata particolarmente aggressiva.

I testimoni della difesa negano e affermano che, come di consueto, dopo la partita era in programma l’immancabile pizza. In ogni caso l’attaccante del Locana rimane a terra, assistito dai giocatori. Arriva l’ambulanza e lo porta in ospedale. L’attaccante sostiene che per un anno non ha più potuto lavorare e ancora adesso i suoi movimenti sarebbero limitati. L’uomo è rappresentato dall’avvocato Manuel Peretti. L’udienza è stata aggiornata il prossimo 9 novembre.

Dov'è successo?

11/08/2022 

Economia

Chivasso: il Ministero dello Sviluppo Economico investe in Conbipel e salva 1.200 dipendenti

Conbipel, salvi 1.200 posti di lavoro. Il Ministero dello Sviluppo economico ha comunicato che è stata […]

leggi tutto...

11/08/2022 

Cultura

Castello di Agliè: sabato 13 e domenica 14 agosto aperte al pubblico le grandi cucine del maniero

Non solo saloni sontuosamente affrescati e decorati con oro zecchino e non solo un grande e […]

leggi tutto...

11/08/2022 

Sanità

Canavese: nelle Valli mancano i medici di base. L’Uncem: “Ci pensino Regione e Ministero”

Mancano troppi medici nelle valli alpine e appenniniche. “Mancano medici di base e le guardie mediche […]

leggi tutto...

11/08/2022 

Cronaca

Bosconero-Feletto: furti d’acqua, controlli degli agenti della Polizia metropolitana in Canavese

Nell’ottica di tutela e salvaguardia delle risorse idriche del territorio, il personale della Polizia locale della […]

leggi tutto...

11/08/2022 

Arte

Villa della Regina a Torino: aperte le visite al cantiere di restauro della “Fontana del Nettuno”

Inizia nella seconda metà di agosto il cantiere didattico per il restauro delle sculture della Fontana […]

leggi tutto...

11/08/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: domani, 12 agosto, possibili acquazzoni e temporali in Piemonte e in Canavese

Queste le previsioni del tempo per domani, venerdì 12 agosto, elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy