13/10/2015

Cronaca

Ivrea, alla sbarra un calciatore dilettante accusato di aver colpito un avversario

Ivrea

/
CONDIVIDI

Luglio 2012: è in corso la partita di calcio valevole per il campionato Csi tra il Volpiano e il Locana. Un match così combattuto che uno degli attaccanti del Locana, Pierdomenico Rossio, 49 anni, dopo aver siglato quattro reti, viene colpito alla nuca da una gomitata, sferrata a quanto pare da Pierluigi Campo, 45 anni, residente a Chivasso che milita nel Volpiano. Rossio finisce in ospedale e rischia la paralisi. Dopo tre anni è iniziato in tribunale a Ivrea, il processo a carico del difensore Pierluigi Campo accusato dalla procura di lesioni personali gravi ai danni di Rossio.

In aula sono sfilati i testimoni chiamati dalla difesa con l’intento di ricostruire nei dettagli la presunta aggressione. Incalzati dalle domande del pubblico ministero, del giudice e degli avvocati difensori di Lo Campo, i giocatori hanno rivissuto la partita fino al momento in cui Pierdomenico Rossio è crollato sul campo. I fatti: il Locana, in quella partita dà il meglio di sè, tanto da segnare sei goal mentre il Volpiano è in affanno e non riesce neanche a segnare la rete della bandiera. L’attaccante del Volpiano sembra inarrestabile: quattro di quelle reti sono sue. Poi ad un tratto arriva la forte gomitata di Pierluigi Campo, il chivassese che, per tutta la partita ha marcato, inutilmente l’avversario. Rossio cade sul terreno erboso: i testimoni dell’accusa sostengono che stava male e non si reggeva sulle gambe. Lo sostengono i testimoni dell’accusa. Il pm chiede se la partita era stata particolarmente aggressiva.

I testimoni della difesa negano e affermano che, come di consueto, dopo la partita era in programma l’immancabile pizza. In ogni caso l’attaccante del Locana rimane a terra, assistito dai giocatori. Arriva l’ambulanza e lo porta in ospedale. L’attaccante sostiene che per un anno non ha più potuto lavorare e ancora adesso i suoi movimenti sarebbero limitati. L’uomo è rappresentato dall’avvocato Manuel Peretti. L’udienza è stata aggiornata il prossimo 9 novembre.

Dov'è successo?

19/04/2021 

Sanità

Asl To4: rallenta il ritmo del ciclo vaccinale. Mancano le dosi. E le somministrazioni si riducono del 10%

I vaccini anti Covid scarseggiano e scende il numero delle somministrazioni anche all’Asl T04 di Chivasso-Ciriè […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Cronaca

Piemonte: sospeso fino al 31 luglio il pagamento del bollo auto per il secondo trimestre del 2021

I piemontesi che hanno il bollo auto in scadenza nei mesi di aprile, maggio e giugno […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sport

Grande rimonta in Portogallo: il chivassese Francesco Pecco Bagnaia è secondo al MotoGp

Il pilota chivassese Francesco Pecco Bagnaia ha stupito ancora una volta l’agguerrito mondo del MotoGp. Domenica […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Cronaca

Variante ex statale 460, il Comitato degli industriali chiede concretezza: “L’opera adesso si faccia”

L’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte ha confermato che saranno stanziati i fondi per la progettazione […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Cronaca

Spritz disobbediente al bar “La Torteria” di Chivasso. Il sindaco Castello chiede al Prefetto misure urgenti

Il bar pasticceria “La Torteria” di Chivasso è diventato il punto di riferimento per i negazionisti […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Cronaca

Giorno di lutto cittadino per commemorare le quattro vittime della strage di Rivarolo Canavese

Oggi, domenica 18 aprile è stato per Rivarolo Canavese il giorno del lutto e del dolore. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy