13/12/2023

Cronaca

Investimento della Regione per la sicurezza del territorio: 2,2 milioni di euro per interventi cruciali

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Investimento della Regione per la sicurezza del territorio: 2,2 milioni di euro per interventi cruciali

La Regione Piemonte prosegue il proprio piano di interventi finalizzato alla messa in sicurezza del territorio colpito da calamità naturali, annunciando una nuova e significativa tranche di contributi con un investimento totale di circa 2,2 milioni di euro. Questi fondi saranno destinati a una serie di lavori cruciali, tra cui rientra la sistemazione della parete rocciosa in frazione Salto a Cuorgnè, teatro di un potenziale disastro lo scorso maggio quando alcuni massi si sono abbattuti contro un’abitazione.

Il consigliere regionale cuorgnatese di Forza Italia, Mauro Fava, ha dichiarato: “Grazie alla collaborazione instaurata con la Direzione regionale di opere pubbliche e difesa del suolo, nonché con l’assessore competente Marco Gabusi, in questi anni abbiamo inserito una gran mole di interventi per i quali sono stati stanziati i finanziamenti necessari.”

Fava ha evidenziato l’impegno costante nel garantire la sicurezza del territorio, con particolare attenzione ai Comuni più piccoli. Ha sottolineato la prontezza nelle risposte alle emergenze, citando il caso della frana a Salto, dove “siamo stati attivati prontamente, con sopralluoghi sul posto insieme ai tecnici della Regione, e sono stati attivati i fondi necessari per mettere a riparo la frazione da nuove frane.”

Il nuovo programma di interventi prevede diversi progetti cruciali, tra cui il completamento della messa in sicurezza della parete rocciosa a Salto di Cuorgnè, il ripristino della strada comunale a Cossano Canavese, la sistemazione della sponda sinistra del torrente Malone a Front, la pulizia e il decespugliamento delle sponde dello scolmatore nord a Montanaro, il consolidamento della parete rocciosa a Quassolo, i primi interventi di messa in sicurezza del versante a Ribordone e il consolidamento strutturale del ponte su via San Grato a Carrone.

Fava ha concluso: “Credo che tutti i lavori portati avanti ci consentiranno di ridurre considerevolmente i rischi di allagamenti e smottamenti.” L’annuncio conferma l’impegno della Regione nel garantire la sicurezza del territorio e nel fornire risposte concrete alle emergenze che si verificano nei vari Comuni della regione.

 

04/03/2024 

Economia

Volpiano, fondi per pagare il mutuo della prima casa. Tutte le informazioni sul sito del Comune

Il Comune di Volpiano, in conformità a quanto stabilito dalla Regione Piemonte, mette a disposizione dei cittadini, aventi […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Dramma a Chivasso: 73enne si toglie la vita lanciandosi dal balcone al quarto piano della casa dove viveva

Una tragedia si è consumata nella mattina di ieri, domenica 3 marzo a Chivasso, dove un […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Chivasso: al via un contest fotografico e marcia antimafia in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Saranno ricordate martedì 19 marzo a Chivasso le vittime innocenti delle mafie, in concomitanza con la […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Sanità

Cuorgnè: riprende, dopo la pandemia, l’attività della “Palestra della Memoria” per combattere l’Alzheimer

In risposta al Piano Regionale delle Cronicità 2018-2019 Regione Piemonte si avviava l’apertura del “Punto di […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Grave incidente sul lavoro a Ozegna. Operaio trasportato in eliambulanza all’ospedale di Ciriè

Un grave incidente sul lavoro si è verificato nella tarda mattinata di oggi, lunedì 4 marzo, […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: dopo la tregua di oggi, da domani, martedì 5 marzo, ritornano pioggia e neve

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 5 marzo, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy