01/10/2022

Sanità

Il Pronto soccorso di Cuorgnè ancora chiuso. Il Nursind: “Adesso basta con le false promesse”

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Il sindacato delle professioni infermieristiche Nursind condivide le preoccupazioni del Comune di Cuorgnè e dei comuni dell’alto Canavese sul futuro del pronto soccorso di Cuorgnè. “Fra l’altro riteniamo che l’esternalizzazione non può essere la risposta ai problemi della sanità e che in particolar modo per presidi periferici come Cuorgnè e Lanzo, serve una progettualità a lungo termine, perché a breve la problematica che oggi riguarda i medici, sarà analoga per il restante personale della sanità – dichiara Giuseppe Summa, segretario territoriale del Nursind -. Detto ciò, prendiamo atto come i numerosi tentativi fatti dai vertici Asl T04 con lo scopo di riaprire il Pronto soccorso, ad oggi non hanno portato infatti ai risultati sperati a causa della carenza di ortopedici”.

Il problema però, come è stato segnalato in passato dal Nursind, non riguarda solo i medici ma anche il restante personale del comparto sulla copertura dei turni nelle 24 ore giornaliere.

A giudizio di Giuseppe Summa, cittadini e personale sanitario meriterebbero maggiore rispetto da parte della Regione: “ed è per questo che chiediamo a chi tranquillizzava i cittadini facendosi immortalare dinanzi al nosocomio cuorgnatese di fare chiarezza. Nel frattempo, crediamo che lo stesso nosocomio possa essere potenziato ulteriormente per quanto riguarda l’attività chirurgica e prendiamo atto che la Direzione abbia dichiarato di voler lavorare anche in tal senso.

Da Cuorgnè a Lanzo: il passo è breve ma anche in questo caso i problemi da affrontare e risolvere sono tanti. E nonostante tutto, su questo fronte, non si registra nessuna novità, anche di piccolo rilievo.

“Non possiamo invece dichiararci soddisfatti per quanto riguarda l’ospedale di Lanzo, dove tutto tace – conclude Giuseppe Summa -. Spiace infatti che ci sia rassegnazione da parte del comune di Lanzo, in quanto riteniamo che anziché indirizzare i cittadini verso le strutture private pur di abbattere le liste di attesa, sarebbe utile rilanciare il nosocomio Lanzese. Infatti ad oggi non si comprende come molti interventi ambulatoriali eseguibili a Lanzo, non vengano effettuati”.

04/03/2024 

Economia

Volpiano, fondi per pagare il mutuo della prima casa. Tutte le informazioni sul sito del Comune

Il Comune di Volpiano, in conformità a quanto stabilito dalla Regione Piemonte, mette a disposizione dei cittadini, aventi […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Dramma a Chivasso: 73enne si toglie la vita lanciandosi dal balcone al quarto piano della casa dove viveva

Una tragedia si è consumata nella mattina di ieri, domenica 3 marzo a Chivasso, dove un […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Chivasso: al via un contest fotografico e marcia antimafia in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Saranno ricordate martedì 19 marzo a Chivasso le vittime innocenti delle mafie, in concomitanza con la […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Sanità

Cuorgnè: riprende, dopo la pandemia, l’attività della “Palestra della Memoria” per combattere l’Alzheimer

In risposta al Piano Regionale delle Cronicità 2018-2019 Regione Piemonte si avviava l’apertura del “Punto di […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Grave incidente sul lavoro a Ozegna. Operaio trasportato in eliambulanza all’ospedale di Ciriè

Un grave incidente sul lavoro si è verificato nella tarda mattinata di oggi, lunedì 4 marzo, […]

leggi tutto...

04/03/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: dopo la tregua di oggi, da domani, martedì 5 marzo, ritornano pioggia e neve

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 5 marzo, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy