29/07/2015

Il piccolo Vasile riposerà in Romania grazie alla solidarietà dei cuorgnatesi

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Chi sostiene che la solidarietà, quella vera, non esiste dovrà ricredersi. Ed è Cuorgnè ancora una volta a dare l’esempio. Questa volta non si tratta di cene benefiche, ma di una raccolta di fondi per aiutare una famiglia romena residente a Cuorgnè che versa in grosse difficoltà economiche, a celebrare degnamente i funerali di un bambino morto prematuramente all’età di 16 anni, dopo aver combattuto una strenua e tenace battaglia contro una forma di tumore che non gli ha lasciato scampo.

Vasile Florin Giza è spirato l’altra mattina all’ospedale Regina Margherita di Torino dove era ricoverato. Vasile, “Vasi per gli amici” aveva espresso il desiderio di essere tumulato nella sua terra, quella Romania in cui aveva visto la luce e dove volva riposare accanto agli affetti più cari. E i cuorgnatesi, gente dal cuore d’oro, lo hanno accontentato.

Non appena si è sparsa la notizia della sua morte, la catena della solidarietà si è subito formata, spontanea ed è partita la raccolta fondi per aiutare la famiglia di “Vasi” a sostenere le spese delle esequie e del trasporto in Romania. In poco più di un giorno, con il supporto della parrocchia di Cuorgnè, dei compagni di scuola, degli insegnanti e tanti tanti cittadini, anche di coloro che non conoscevano lo sfortunato ragazzo, la somma neceesaria è stata messa insieme e oggi Vasile è partito, in compagnia della mamma alla vota della sua terra.

E’ una testimonianza che fa bene al cuore. E che dimostra, se ve ne fosse bisogno, che l’affetto che Vasile aveva regalato alla città che lo ha ospitato in questi anni gli è stato in parte restituito. Il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto ha così commentato nella sua bacheca Facebook: “Orgoglioso dei cittadini di Cuorgnè! Chi volesse contribuire è pregato di rivolgersi in Parrocchia!”.

Dov'è successo?

27/11/2021 

Cronaca

Autostrada Torino-Milano: camion va a fuoco durante la marcia. Cinque ore domare le fiamme

Notte d’inferno sull’autostrada A4 Torino-Milano nel tratto di strada compreso tra i centri abitati di Settimo […]

leggi tutto...

26/11/2021 

Sanità

Piemonte, il 97% delle Rsa è Covid-free. E la Regione annuncia tamponi gratuiti per le visite natalizie

Test gratuiti per le visite natalizie nelle Rsa e nelle altre residenze. Come già avvenuto lo […]

leggi tutto...

26/11/2021 

Eventi

Rivarolo Canavese: la mostra fotografica all’aperto “R-Esistiamo” diventa la cronistoria del Covid

Immagini eloquenti, a volte crude, impietose ma soprattutto umane: sono quelle scattate dal fotografo valperghese Piero […]

leggi tutto...

26/11/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: sfiorata la soglia dei 900 nuovi contagi. Nessun decesso. 29 in Rianimazione

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, venerdì 26 novembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

26/11/2021 

Cronaca

Caluso: la Città Metropolitana “boccia” il progetto dell’impianto che produce metano dai rifiuti

La Città Metropolitana di Torino ha “bocciato” il progetto relativo alla realizzazione di un impianto previsto […]

leggi tutto...

26/11/2021 

Cronaca

Volpiano: due famiglie nomadi tentano di occupare due alloggi popolari. Bloccate

Hanno tentato di occupare abusivamente appartamenti destinati all’edilizia popolare ma il tempestivo intervento dei carabinieri ha […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy