20/12/2023

Cronaca

Il deposito bus di Pont a rischio chiusura. Avetta (Pd): “In Canavese la Lega sta con Cirio o fa opposizione?”

Pont Canavese

/
CONDIVIDI

Il deposito bus di Pont a rischio chiusura. Avetta (Pd): “In Canavese la Lega sta con Cirio o fa opposizione?”

Il deposito Gtt di Pont Canavese è a rischio di chiusura: una decisione che secondo il Partito Democratico del Piemonte rappresenta una grave penalizzazione per le valli e per il trasporto pubblico locale. Il Pd, in una nota, accusa la Giunta Cirio di aver abbandonato il settore, tagliando le risorse necessarie per garantire un servizio efficiente e sicuro. Il partito di opposizione si rivolge anche alla Lega, che fa parte della maggioranza regionale e che ha espresso preoccupazione per la situazione.

“Chiudere il deposito Gtt di Pont Canavese significa negare un’importante opportunità alle nostre valli. E questo è solo l’ultimo segnale della grave difficoltà in cui la Giunta Cirio sta abbandonando il trasporto pubblico locale – afferma il consigliere regionale canavesano del Pd Alberto Avetta -. Registriamo con piacere che a denunciare tali criticità ci sia anche una forza politica come la Lega che governa la Regione Piemonte con il gruppo più grande, ben 23 consiglieri regionali. Preferiremmo che una forza di governo di queste dimensioni non si limitasse a constatare i problemi, bensì contribuisse a risolverli garantendo a bilancio le risorse necessarie per evitare le chiusure come quella di Pont Canavese. Invece, i territori montani, i lavoratori e i pendolari pagano il conto di una situazione che è causata dai tagli della Giunta Cirio, che costringono le aziende, a cominciare dalla Gtt, a ribaltare questa carenza di risorse sulla gestione”.

A giudizio di Alberto Avetta è solo grazie all’impegno dei sindacati se si è pervenuti ad un accordo che garantisce quantomeno ai dipendenti costretti a spostarsi da Pont a Ivrea o Rivarolo di avere pagata la trasferta.

“Insomma, con buona pace dei proclami di Cirio e della Lega a difesa delle popolazioni alpine, la Giunta regionale taglia, i territori montani vengono penalizzati e gli utenti della linea Pont-Rivarolo-Chieri subiscono disservizi, disagi, ritardi – conclude l’esponente politico -. Fa piacere che anche la Lega abbia finalmente aperto gli occhi su quanto da tempo il Pd, i sindacati e i comitati di pendolari denunciano e segnalano. Ma, o si sta con Cirio e si assume le responsabilità di ciò che non va, o si fa opposizione”.

12/04/2024 

Cronaca

La strada provinciale 64 è più sicura in Valchiusella con la rotatoria di Vistrorio e la scogliera di Val di Chy

Accolto dai sindaci Domenico Ravetto Enri e Michele Gedda, il vicesindaco metropolitano con delega ai lavori […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Drammatico scontro fra tre auto a Montanaro: un uomo di 48 anni è grave all’ospedale Cto

Un grave incidente stradale ha avuto luogo nella serata di giovedì 11 aprile 2024, quando tre […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Villareggia: auto travolse due operai che lavoravano nel cantiere stradale: in sei alla sbarra a Ivrea

A più di cinque anni di distanza dal tragico incidente che ha strappato la vita a […]

leggi tutto...

12/04/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, sabato 13 aprile, torna la Primavera con il sole e una vera ondata di caldo

Queste le previsioni del tempo per domani sabato 13 aprile, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Nole, automobile prende improvvisamente fuoco mentre è in marcia. Salva la donna al volante

Una donna di 67 anni ha vissuto momenti di grande spavento quando la sua automobile ha […]

leggi tutto...

11/04/2024 

Cronaca

Dalla Regione oltre 500 mila euro per la difesa del suolo di Ribordone, Traversella e Ronco

Ultima tranche di finanziamenti della Regione per questa legislatura in favore dei Comuni montani colpiti da […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy