05/08/2021

Cronaca

Il Comune di Favria ha conferito la cittadinanza onoraria al luogotenente dei carabinieri Mammino

CONDIVIDI

Un riconoscimento voluto e dovuto per evidenziare, sia pure con un gesto simbolico, l’impegno, la professionalità, l’umanità profusi nello svolgimento del proprio servizio; da ieri, mercoledì 4 agosto, il luogotenente Ignazio Mammino, comandante della stazione carabinieri di Rivarolo Canavese, è cittadino onorario del comune di Favria. La cerimonia, svoltasi nel rispetto delle rigide norme anti-Covid, ha avuto luogo alle 19,00 in sala consigliare del Comune al termine della seduta consigliare. La cerimonia è stata caratterizzata da una emozione palpabile. quella del luogotenente che per 28 anni ha garantito al comando dei suoi uomini la sicurezza di una porzione del territorio al to canavesano, e quella del sindaco Vittorio Bellone, ex carabinieri, che fu in pratica arruolato nell’Arma proprio da Ignazio Mammino.

Questa la motivazione con la quale è stata ufficialmente conferita la cittadinanza onoraria al luogotenente Ignazio Mammino: “Per l’impegno, la disponibilità, lo zelo la professionalità messi quotidianamente a disposizione della collettività e del territorio; nonché per l’alto senso del dovere e la responsabilità dimostrati in molteplici situazioni, grazie ai quali è diventato un prezioso punto di riferimento per l’intera Comunità, conquistando la stima e la riconoscenza di tutta la cittadinanza”.

Un riconoscimento dal valore inestimabile che evidenzia come la figura del comandante della stazione dei carabinieri di Rivarolo Canavese, ormai prossimo alla pensione dopo 41 anni di servizio nell’Arma, sia oggetto di stima e affetto da parte di tutta la comunità.

“Per me è stata una doppia soddisfazione consegnare al luogotenente. Mammino l’attestato con il quale il Comune di Favria gli ha conferito la cittadinanza onoraria – spiega il primo cittadino Vittorio Bellone -. Come sindaco per aver, con questo atto caratterizzato da tutti i crismi di legge, espresso tutta la riconoscenza del paese a un militare che ha dedicato quasi l’intera esistenza al comando di una stazione dei carabinieri, come quella di Rivarolo Canavese, che si trova in un territorio complesso.

Il luogotenente Mammino si è sempre dimostrato all’altezza della situazione e di questo non possiamo che essergli più che grati. Come uomo non dimentico che quando mi arruolai nell’Arma, nel 1996, fu proprio il luogotenente a istruire la pratica del mio arruolamento. Favria esprime la sua riconoscenza la comandante e dà il benvenuto a chi lo sostituirà a breve”.

Al termine della cerimonia ha avuto luogo un’apericena che ha sugellato degnamente un evento da ricordare per gli anni a venire.

03/10/2022 

Cronaca

Stecco e Cane (Lega): “Post Covid, aumentano gli atti anticonservativi, specialmente tra i giovani”

Desta apprensione la situazione emersa dall’indagine conoscitiva sul disagio psicologico post Covid e rischio suicidario nella […]

leggi tutto...

03/10/2022 

Sanità

Asl T04, la Cardiologia di Chivasso partecipa al tour itinerante dell’Aisc sullo scompenso cardiaco

L’Asl T04, con la Cardiologia Chivasso diretta dal dottor Claudio Moretti, partecipa al tour itinerante dell’Associazione […]

leggi tutto...

03/10/2022 

Sanità

Covid, in Piemonte contagi in rialzo. Il Governatore Cirio rassicura: “Conta il numero dei ricoveri”

Il Covid? Non è mai scomparso come qualcuno crede. Dopo aver dato vita a diverse varianti, […]

leggi tutto...

03/10/2022 

Cronaca

Transumanza, una tradizione che continua. Cortese: “Ecco il suono gioioso dei campanacci”

Cambiano i tempi, spesso in peggio, scompaiono le tradizioni ma quella della transumanza è uno di […]

leggi tutto...

03/10/2022 

Cronaca

Incendio nella notte a Nole: a fuoco un camion e materiale da costruzione all’esterno di una ditta

Un incendio si è sviluppato nella notte di ieri, domenica 2 e oggi, lunedì 3 ottobre […]

leggi tutto...

03/10/2022 

Cronaca

Valle Soana: perde la vita precipitando in un canalone. Caduta fatale per un 30enne di Milano

È stato ritrovato nella notte tra domenica 2 e lunedì 3 ottobre il corpo senza vita […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy