01/10/2015

Cronaca

I carabinieri sgominano banda di albanesi autori di furti e rapine a Cuorgnè e Pertusio

Pertusio

/
CONDIVIDI

La banda era specializzata in rapine e furti in casa. Colpi compiuti di notte anche in presenza dei proprietari delle abitazioni che prendevano di mira. La banda era costituita da albanesi, spietati, determinati, preparati. Ma i carabinieri, del Nucleo Investigativo di Torino, che li tenevano d’occhio ormai da tempo sono stati ancora più determinati dei malviventi e hanno smantellato nel corso di un blitz l’organizzazione criminale.

In manette sono finiti quattro albanesi di età compresa tra i 20 e i 35 anni. L’operazione ha avuto luogo la notte scorsa: gli uomini della sezione antirapina hanno individuato e fatto scattare le manette ai polsi dei componenti della banda che aveva appena compiuto due furti a Cuorgnè. Continua la vasta controffensiva dei carabinieri contro la delinquenza comune organizzata. E i risultati conseguiti sono di tutto rispetto. La banda era organizzata con efficienza: viaggiava su una potente Bmw rubata lo scorso mese di agosto a Mondovì e su una Fiat Freemont rubata nei mesi scorsi a La Loggia.

Auto potenti, perfette per effettuare una fuga veloce. I carabinieri hanno sequestrato oltre 1.700 euro in contanti, materiale elettronico, diversi telefoni cellulari, monili e oggetti in oro, frutto dei furti e della rapine compiute in Canavese. Gl’inquirenti sospettano tra l’altro che l’organizzazione sia anche autrice della rapina effettuata un mese fa a Pertusio quando sono penetrati nottetempo nella casa di Antonino Lo Presti, 38 anni e della moglie Clara Berta, di 35, titolari della rinomata “trattoria  Panetteria Berta”, portando con sé, dopo aver minacciato e percosso le vittime, migliaia di euro in gioielli e preziosi di vario genere. I risparmi di tutta una vita di lavoro e sacrifici.

La banda è sospettata di aver compiuto altre razzie in tutto il territorio canavesano. Le indagini dei carabinieri continuano.

Dov'è successo?

20/04/2021 

Cronaca

La variante Lombardore-Salassa inserita nel Recovery Plan. Fava: “Dopo anni l’opera potrebbe essere realtà”

Importanti passi in avanti verso la realizzazione della tanto discussa e richiesta variante alla Sp460 Lombardore-Salassa. […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 988 nuovi casi e 31 decessi. Ancora in calo i ricoveri in terapia intensiva

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, martedì 20 aprile, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Sanità

Primo caso di variante sudafricana in Piemonte in un paziente che ha fatto il tampone a Chivasso

Primo caso di variante sudafricana del Covid in Piemonte. Le analisi eseguite nei laboratori del Centro […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Cronaca

Aperitivi negazionisti alla “Torteria” di Chivasso. Marocco: “La politica tuteli chi rispetta la legge”

“Siamo tutti convinti che si debba poter lavorare per far vivere le nostre città anche attraverso […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Cronaca

Spaccio di droga a Rivarolo Canavese: la polizia arresta tre persone in un alloggio del centro cittadino

Nel pomeriggio di venerdì 16 aprile, nel corso di un’operazione di polizia finalizzata al contrasto della […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Cronaca

Eporediese: carne mal conservata in macelleria. I carabinieri del Nas denunciano il titolare

I carabinieri del Nas di Torino hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria il titolare di una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy