05/08/2021

Sanità

Da venerdì 6 agosto in vigore il “Green pass”. Fino a mille euro di multa per chi ne è sprovvisto

CONDIVIDI

Da domani, venerdì 6 agosto, entra ufficialmente in vigore il “Green pass” su tutto il territorio nazionale. Le nuove disposizioni in materia sanitaria prevedono che si sia in possesso della certificazione che comprova la somministrazione del vaccino anti-Covid (con la prima dose è già possibile ottenere il certificato), l’esecuzione di un tampone molecolare o rapido che comprovi la negatività o la guarigione dall’infezione da Coronavirus (sei mesi di validità) e va eseguito nelle 48 ore precedenti la richiesta.

Sarà necessario esibire la certificazione verde Covid-19 in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

Dal 6 agosto servirà, inoltre, per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi, sale da gioco e casinò, concorsi pubblici.

Il “Green pass” non è richiesto negli alberghi, nelle chiese o nei centri estivi così come si potrà mangiare all’aperto o effettuare una consumazione veloce al bancone. Nella fattispecie i titolari o i gestori dei servizi e delle attività sono tenuti a verificare che l’accesso ai servizi e alle attività di ristorazione o sportive avvenga nel pieno rispetto delle prescrizioni emanate dal Ministero della Salute. In caso di inosservanza le sanzioni previste sono decisamente “salate”: da 400 a 1.000 euro a carico dell’esercente e del cliente. In presenza di reiterazione della violazione per tre volte in giorni diversi, la normativa prevede la sospensione dell’attività per un periodo variabile da uno a dieci giorni.

Dal 1° luglio la Certificazione verde Covid-19 è valida come EU digital Covid certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

02/03/2024 

Cronaca

Chiaverano: coscritto di 16 anni e rapinato di dieci euro dopo la festa. Condannati due giovani

Il tribunale di Ivrea ha emesso la sentenza di condanna per due giovani di 26 e […]

leggi tutto...

02/03/2024 

Cronaca

Ciriè: fuggono alla vista dei carabinieri e dopo un folle inseguimento si schiantano alla stazione di servizio

Un incidente spettacolare ha avuto luogo lunedì 26 febbraio, intorno alle 22, in corso Generale Dalla […]

leggi tutto...

02/03/2024 

Cronaca

Cuorgnè, exploit del Toro Club Valli Alto Canavese-Priacco. E’ primo in Italia per abbonamenti venduti

Il Toro Club Valli Alto Canavese-Priacco è il primo in Italia per abbonamenti al Torino calcio. […]

leggi tutto...

01/03/2024 

Cronaca

Pnrr, fondi al Comune di Chivasso per rimuovere le barriere fisiche, cognitive e sensoriali del Mome

Nel progetto “Una biblioteca accessibile a tutti: superamento delle barriere fisiche e cognitive”, finanziato con fondi […]

leggi tutto...

01/03/2024 

Cronaca

Inaugurati i nuovi treni Rock e Pop del servizio ferroviario regionale. Sono 26 i convogli in funzione

Nella mattinata di oggi, venerdì 1° marzo al binario 1 di Porta Nuova l’assessore regionale ai […]

leggi tutto...

01/03/2024 

Sanità

Ivrea: in servizio gli infermieri di famiglia e di comunità per rafforzare l’assistenza territoriale

Un progetto innovativo per la salute dei cittadini di Ivrea parte dai quartieri periferici di San […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy