04/06/2022

Sanità

Cuorgnè: petizione della minoranza per far riaprire il Pronto soccorso. Ma le speranze sono poche

CONDIVIDI

Il Gruppo Consigliare “Cuorgnè C’è” comunica di aver provveduto ad inviare alle amministrazioni comunali del territorio canavesano una petizione per chiedere l’immediata apertura del Pronto Soccorso di Cuorgnè 24 ore su 24. Questa petizione verrà inviata al Presidente della Regione Piemonte ed al Consiglio Regionale; i promotori dell’iniziativa hanno ritenuto necessario aprire un canale ufficiale con la Regione Piemonte.

“Siamo consapevoli che sia importante occuparsi del futuro Ospedale del Canavese, ma nel presente è fondamentale garantire ai cittadini canavesani servizi essenziali come il Pronto Soccorso di Cuorgnè – spiega il consigliere comunale Davide Pieruccini -. Bisogna considerare che la riapertura del Pronto Soccorso può essere un elemento fondamentale per il turismo delle nostre vallate montane questa estate.

Dal canto suo l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanna Cresto fa sapere di essersi attivata da tempo e che la direzione generale dell’azienda sanitaria ha fatto sapere che è l’assoluta carenza di ortopedici a non consentire la ripresa dell’attività sanitaria.

Il testo della petizione è stato invia a tutti i comuni canavesani dove i residenti potranno firmare la sottoscrizione. La chiusura del Pronto soccorso di Cuorgnè ha di fatto penalizzato molto i residenti del territorio e quelli che abitano nelle vallate montane costretti a rivolgersi ad altri presidi sanitari. È possibile che in tutto questo tempo la Regione Piemonte non sia riuscita in alcun modo a reperire i medici urgentisti e gli ortopedici necessari per poter riaprire il Pronto soccorso dell’ospedale cuorgnatese?

20/02/2024 

Cronaca

Ivrea: gli viene negato il lettore Mp3 e il detenuto, accecato dalla rabbia sradica la porta blindata della cella

Momenti di apprensione si sono vissuti nella mattinata di oggi, martedì 20 febbraio, al carcere di […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Montanaro, donna muore a causa dell’incendio della casa. Il sindaco Ponchia: “Non abbiamo mezzi adeguati”

“Venerdì mattina sono stato con l’ufficio tecnico in sopralluogo in frazione Pogliani di Montanaro (al confine […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Usseglio: si ricostruisce il ponte sul Rio Venaus lungo la “provinciale” 32. Costerà quasi 800 mila euro

Sono entrati nel vivo i lavori per la ricostruzione del ponte sul rio Venaus, lungo la […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea: furti nelle case. I residenti organizzano ronde notturne contro i ladri

Nelle tranquille comunità di Borgofranco d’Ivrea e Bajo Dora, la recente ondata di furti ha scosso […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Canavese: fiamme sul Mombarone. Imponente spiegamento di soccorsi per domare l’incendio

Le operazioni di spegnimento del vasto incendio boschivo che ha interessato il Mombarone, tra il Canavese […]

leggi tutto...

20/02/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 21 febbraio, cieli nuvolosi e possibile pioggia anche in Canavese

Queste le previsioni meteo per domani, mercoledì 21 febbraio, elaborate dal Centro Meteo Italiano: AL NORD […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy