16/09/2015

Cronaca

Cuorgnè, niente insegnanti al XXV Aprile per gli studenti disabili

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Niente di nuovo sotto il sole, soprattutto nel mondo della scuola. La notizia è di quelle destinate a fare scalpore e a suscitare infiammate polemiche. All’Istituto XXV Aprile di Cuorgnè la direzione scolastica non ha potuto garantire la totale assistenza agli studenti diversamente abili. Il motivo? Il blocco, da parte del Ministero, delle chiamate dalla lista dei supplenti. La scuola, che ha sempre prestato molta attenzione ai ragazzi diversamente abili, preso atto della disposizione, ha dovuto avvisare le famiglie. In sintesi: il blocco delle nomine non ha consentito alla direzione scolastica di chiamare in servizio gl’insegnanti di sostegno.

Un esempio concreto che la dice lunga sull’organizzazione del sistema scolastico: all’inizio delle lezioni erano presenti soltanti due insegnanti su dieci. In molti casi, dopo essere stati tempestite avvertite della situazione, le famiglie hanno tenuto a casa i figli. La speranza che tutti nutrono è che questo spiacevole disservizio abbia fine almeno all’inizio della prossima settimana.

Decisamente polemica è l’associazione “Buoni Amici Onlus” che ha sede a Favria alla quale si sono rivolti indignati numerosi genitori. Il presidente del’associazione sottolinea come appaia evidente che nella scuola pubblica ci sono studenti di serie A e di serie B: una chiara discriminazione che lede il diritto allo studio dei ragazzi diversamente abili. E ancora: perchè le famiglie non sono state avvertite prima dell’inizio delle lezioni? Il sodalizio chiede il coinvolgimento del territorio, delle istituzioni e della rete sociale affinchè si possa garantire a tutti gli studenti un trattamento paritario.

Quest’oggi al Provveditorato agli studi è stata convocata la conferenbza dei servizi. Un incontro che dovrebbe rimediare a brutto “pasticciaccio” causato dalla decisione del Ministero che ha coinvolto, suo malgrado, anche l’Istituto XXV Aprile e, in particolar modo, chi deve ingiustamente subire le ingiustizie causate dalle decisioni altrui.

Dov'è successo?

16/07/2021 

Sanità

Effetto Green pass: oggi oltre 20 mila vaccinazioni. Il governatore Cirio: “Così si salvano vite”

Effetto Green Pass anche in Piemonte. Sono state oltre 20.000 nella sola giornata di oggi, venerdì […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Cronaca

Chivasso: educatrice positiva al Covid. Chiuso il centro estivo alla scuola Mazzucchelli

Da oggi, venerdì 23 luglio e fino a lunedì 26 luglio, il centro estivo della scuola […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Cronaca

Covid in Piemonte: oggi 140 nuovi contagi su oltre 18mila tamponi. Nessun decesso e 29 guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, venerdì 23 luglio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Sport

San Francesco: poker di campioni nella velocità. Al Velodromo i Campionati regionali paralimpici

Con il Trofeo Autotrasporti Mascarello si sono chiusi nella serata di ieri, mercoledì 21 luglio, i […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Eventi

Ceresole Reale: la diga compie novant’anni. Iren e Comune organizzano una grande festa

“Ceresole Reale, 90 anni di energia” è il titolo evocativo scelto da Iren per la giornata […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Cronaca

Ivrea, investe con l’auto un ciclista e fugge. Nei guai 25enne di Piverone. Vittima in prognosi riservata

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica un giovane automobilista, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy