24/07/2015

Politica

Cuorgnè, nel Cda del Consorzio Ambiente esclusi i grandi comuni dell’Alto Canavese

CONDIVIDI

Con l’elezione, avvenuta nella serata di mercoledì scorso, al termine una seduta fiume, del nuovo consiglio di amministrazione del CCs (Consorzio Canavesano Ambiente) e del quale fanno parte il consigliere comunale di Traversella Marco Puglisi, del sindaco di Colleretto Castelnuovo Aldo Querio Gianetto, del sindaco di Strambino Sonia Cambursano, di Giovanni Tuninetti consigliere comunale di Caluso e del consigliere comunale di Ivrea Maurizio Perinetti, si è consumata la “lunga notte dei coltelli”.

Sonoramente bocciati i comuni più popolosi dell’Altro Canavese: Cuorgnè, Rivarolo, Valperga e Castellamonte. A pesare sul risultato finale delle elezioni del Cda, sono state le divisioni interne nel fronte dei grandi comuni. Il risultato?  Il candidato di Rivarolo Nando Ricciardi, proposto dal sindaco Alberto Rostagno, è rimasto fuori dal consiglio di amministrazione del Consorzio (che si occupa della raccolta e lo smaltimento rifiuti di 51 comuni canavesani), dimostrazione concreta dell’incapacità, ancora una volta, di fare quadrato e guardare all’interesse comune. Il centrodestra, invece, ha fatto convergere i suoi voti sul nome di Puglisi. L’esclusione inaspettata del capogruppo di maggioranza del Comune di Rivarolo non esclude il fatto che possa innescare conseguenze pesanti sul delicato equilibrio politico che regola i rapporti tra i diversi comuni non rappresentati nel nuovo consiglio di amministrazione del CCS. Una sorta di resa dei conti dai risultati ancora tutti da verificare. Una cosa appare chiara: il centrosinistra (e questa non è la prima volta) ha dimostrato di non essere in grado di fare fronte comune. E, certamente, non è questo il modo migliore per iniziare a fare sistema, soprattutto nei confronti di una grande realtà amministrativa e politica qual è l’Area Metropolitana.

Dov'è successo?

27/10/2020 

Cronaca

Guerriglia urbana a Torino, il presidente Cirio: “Pene esemplari per i delinquenti”

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio stigmatizza le violenze che hanno caratterizzato una delle manifestazioni […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Caluso: dopo la madre è morto anche il bimbo di 5 anni coinvolto in un tragico incidente stradale

E’ morto nella mattinata di ieri, lunedì 26 ottobre, il bambino di 5 anni vittima di […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Sanità

Coronavirus: balzo in avanti del contagio. +2.458 casi positivi. 13 i morti a causa del Covid-19

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che, alle 19,30 di oggi, martedì 27 ottobre, […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Covid-19 a Volpiano, chiusi l’ufficio anagrafe e l’asilo nido comunale per la presenza di casi positivi

L’ufficio Anagrafe del Comune di Volpiano è chiuso al pubblico da oggi, martedì 27 ottobre, fino […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Ivrea: titolare di una piadineria multato di 400 euro per aver servito un cliente dopo le 18

Sanzione di 400 euro per aver servito una piadina a un cliente dopo le ore 18,00. […]

leggi tutto...

27/10/2020 

Cronaca

Nole, svaligiava le cassette delle offerte dei fedeli in chiesta. Arrestato dai carabinieri nomade 24enne

Lo hanno pedinato per parecchio tempo e alla fine i carabinieri lo hanno colto con le […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy