24/07/2015

Politica

Cuorgnè, nel Cda del Consorzio Ambiente esclusi i grandi comuni dell’Alto Canavese

CONDIVIDI

Con l’elezione, avvenuta nella serata di mercoledì scorso, al termine una seduta fiume, del nuovo consiglio di amministrazione del CCs (Consorzio Canavesano Ambiente) e del quale fanno parte il consigliere comunale di Traversella Marco Puglisi, del sindaco di Colleretto Castelnuovo Aldo Querio Gianetto, del sindaco di Strambino Sonia Cambursano, di Giovanni Tuninetti consigliere comunale di Caluso e del consigliere comunale di Ivrea Maurizio Perinetti, si è consumata la “lunga notte dei coltelli”.

Sonoramente bocciati i comuni più popolosi dell’Altro Canavese: Cuorgnè, Rivarolo, Valperga e Castellamonte. A pesare sul risultato finale delle elezioni del Cda, sono state le divisioni interne nel fronte dei grandi comuni. Il risultato?  Il candidato di Rivarolo Nando Ricciardi, proposto dal sindaco Alberto Rostagno, è rimasto fuori dal consiglio di amministrazione del Consorzio (che si occupa della raccolta e lo smaltimento rifiuti di 51 comuni canavesani), dimostrazione concreta dell’incapacità, ancora una volta, di fare quadrato e guardare all’interesse comune. Il centrodestra, invece, ha fatto convergere i suoi voti sul nome di Puglisi. L’esclusione inaspettata del capogruppo di maggioranza del Comune di Rivarolo non esclude il fatto che possa innescare conseguenze pesanti sul delicato equilibrio politico che regola i rapporti tra i diversi comuni non rappresentati nel nuovo consiglio di amministrazione del CCS. Una sorta di resa dei conti dai risultati ancora tutti da verificare. Una cosa appare chiara: il centrosinistra (e questa non è la prima volta) ha dimostrato di non essere in grado di fare fronte comune. E, certamente, non è questo il modo migliore per iniziare a fare sistema, soprattutto nei confronti di una grande realtà amministrativa e politica qual è l’Area Metropolitana.

Dov'è successo?

11/04/2021 

Cronaca

Rivarolo, il sindaco Rostagno: “Il padre non aveva più fatto seguire dal Ciss 38 il figlio disabile”

È visibilmente provato il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Questa mattina, alle 7,00, si è recato […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Omicidio a Rivarolo: procura e carabinieri indagano a tutto campo. La città sconvolta, si interroga

Nella mattina uggiosa di oggi, domenica 11 aprile, Rivarolo si è svegliata nella morsa di un […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: due nuovi centri vaccinali anti-Covid a Volpiano e San Benigno Canavese

Sabato 10 aprile a Volpiano sono entrati in funzione due centri vaccinali locali, nella sala polivalente […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Notte di sangue a Rivarolo: uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa. Poi tenta il suicidio

  Notte di sangue a Rivarolo: un pensionato di 83 anni ha ucciso il figlio disabile, […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Leinì, alla Cittadella dello Sport il nuovo Centro vaccinale. L’Asl accoglie la proposta del Comune

Il Commissario dell’Asl T04, Luigi Vercellino, ha comunicato alla Conferenza dei sindaci canavesani la nuova ubicazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy