02/09/2015

Cronaca

Cuorgnè, medico indagato per la morte di Catterina Frasca

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Omicidio colposo. E’ l’ipotesi di reato che la procura di Ivrea contesta al medico del pronto soccorso di Cuorgnè che il 22 agosto scorso aveva visitato Catterina Frasca, l’anziana ospite della casa di riposo di Castellamonte, deceduta la scorsa settimana dopo quattro giorni di coma. L’iscrizione nel registro degli indagati fa seguito ai risultati dell’autopsia compiuta sul corpo della donna.

L’anziana ospite di 89 anni, residente a Castellamonte, era caduta nella struttura assistenziale: il 22 agosto, subito dopo l’incidente, la donna era stata trasportata a bordo di un’ambulanza all’ospedale di Cuorgnè. Il medico, ora indagato, l’aveva visitata senza prescrivere la Tac, lo strumento diagnostico che rivela la presenza di danni al cervello e la presenza di ematomi extradurali. Poche ore dopo le dimissioni, domenica 23 agosto le condizioni dei Catterina sono apparse gravissime.

La donna precipita in un coma profondo e viene riportata in ospedale a Cuorgnè. Questa volta la Tac viene effettuata e rivela la presenza di un’emorragia interna. Oltre alla magistratura, anche l’Asl To4 ha avviato un’indagine interna su indicazione del direttore generale Lorenzo Ardissone, che, al di là delle risultanze dell’indagine penale, esprime la vicinanza dell’azienda sanitaria alla famiglia.

Intanto dalla procura è giunto il nullaosta per i funerali che si svolgeranno domani, giovedì 3 settembre, alle ore 16 nella chiesa parrocchiale di Castellamonte.

Dov'è successo?

11/04/2021 

Cronaca

Rivarolo, il sindaco Rostagno: “Il padre non aveva più fatto seguire dal Ciss 38 il figlio disabile”

È visibilmente provato il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Questa mattina, alle 7,00, si è recato […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Omicidio a Rivarolo: procura e carabinieri indagano a tutto campo. La città sconvolta, si interroga

Nella mattina uggiosa di oggi, domenica 11 aprile, Rivarolo si è svegliata nella morsa di un […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: due nuovi centri vaccinali anti-Covid a Volpiano e San Benigno Canavese

Sabato 10 aprile a Volpiano sono entrati in funzione due centri vaccinali locali, nella sala polivalente […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Notte di sangue a Rivarolo: uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa. Poi tenta il suicidio

  Notte di sangue a Rivarolo: un pensionato di 83 anni ha ucciso il figlio disabile, […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Leinì, alla Cittadella dello Sport il nuovo Centro vaccinale. L’Asl accoglie la proposta del Comune

Il Commissario dell’Asl T04, Luigi Vercellino, ha comunicato alla Conferenza dei sindaci canavesani la nuova ubicazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy