01/09/2015

Cronaca

Cuorgnè, fascicolo della procura sulla morte di Catterina Frasca

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

I reati ipotizzati sono quelli di omicidio colposo e di omissione di atti d’ufficio. La Procura della Repubblica d’Ivrea ha aperto un fascicolo in relazione alla morte di Catterina Frasca, l’anziana ospite di 89 anni dell’Istituto “Domenica Romana” di Castellamonte.

I fatti: il 22 agosto la donna è vittima di una caduta e batte la testa. Viene portata dal pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè, dove viene visitata dai medici e rinviata in casa di riposo. Il giorno seguente, la donna cade in coma e viene riportata all’ospedale di Cuorgnè dove viene sottoposta a una Tac. Dopo quattro giorni di agonia Catterina Frasca muore senza riprendere conoscenza.

A segnalare l’accaduto alla Procura eporediese non sono stati parenti ma i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni.

Sabato scorso avrebbero dovuto essere celebrati i funerali ma la procura li aveva fatti sospendere in extremis per permettere al medico legale di eseguire l’autopsia disposta dal pubblico ministero.

L’obiettivo è quello fare chiarezza sulle modalità con le quali la donna sarebbe stata visitata. A breve dovrebbe arrivare il nullaosta per le esequie.

Dov'è successo?

25/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 97 nuovi casi positivi. Nessun decesso. In leggero aumento i ricoveri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, domenica 25 luglio l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Sanità

Pronto soccorso di Cuorgnè, Avetta attacca Icardi: “Perché non incontra sindaci e sindacati?”

“Il Pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè continua ad essere chiuso per carenza di personale, con grandi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Maltempo: finanziamenti in arrivo per Agliè, Quincinetto, San Benigno, San Colombano e Vestignè

Sono in arrivo altri fondi destinati ai comuni colpiti e danneggiati dalle alluvioni nel triennio 2019-2021: […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Covid, la CNA favorevole al Green Pass: “Ma ristoratori e baristi non possono trasformarsi in vigilantes”

“Ristoratori e baristi non possono trasformarsi in controllori. Siamo assolutamente d’accordo con l’introduzione del Green Pass […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Castellamonte: denunciati 2 maggiorenni e 4 minori che aggredirono l’autista di un autobus

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno denunciato alla Procura della Repubblica Ordinaria di Ivrea e […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Nubifragio a Rivarolo: allagato il sottopasso di via Martiri delle Foibe. Albero sradicato in via Reyneri

Un violentissimo temporale ha spazzato il territorio di Rivarolo Canavese provocando allagamenti, in special modo nel […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy