20/11/2023

Cronaca

Cuorgnè: arriva la conferma ufficiale dell’Asl T04. Il pronto soccorso riaprirà l’8 gennaio 2024

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Cuorgnè: arriva la conferma ufficiale dell’Asl T04. Il pronto soccorso riaprirà l’8 gennaio 2024

A far data dall’8 gennaio 2024 riprenderà l’attività del Pronto Soccorso di Area Disagiata presso il Presidio Ospedaliero di Cuorgnè, garantendo così assistenza sull’intero arco delle 24 ore nel rispetto di quanto previsto dalla normativa (sala gessi, OBI-Osservazione Breve Intensiva, reperibilità specialistiche…) e con le differenze di specie rispetto a un Pronto Soccorso normale e/o a un Dea (Dipartimento di Emergenza e Accettazione) di I livello. L’attività di emergenza nel presidio torna così a operare a regime, sotto la gestione e la responsabilità complessiva in carico alla struttura complessa Medicina e Chirurgia di Accettazione e di Urgenza (MeCAU) Ivrea-Cuorgnè.
In relazione alla riapertura del Pronto Soccorso di Area Disagiata è prevista l’erogazione delle attività che ricalcano le caratteristiche di funzionamento del Pronto Soccorso di Area Disagiata del periodo ante-Covid.

Questo il dettaglio dell’attività sanitaria che sarà erogata dal Pronto soccorso: 

1) Pronto Soccorso di Area Disagiata a funzionalità H24 con:
-presenza di 1 linea medica h24;
– presenza di 1 linea medica h12 OBI (Osservazione Breve Intensiva) dalle ore 8,00 alle ore 16,00;
– presenza di 7 infermieri sulle 24 ore (in caso di iper-afflusso si attingerà, come sempre previsto nel piano aziendale iper-afflusso, con personale in aggiunta reclutato ad hoc a tempo determinato per non penalizzare altre attività).

2) Servizi di supporto
– presenza possibile di elisoccorso con elisuperfici dedicate;
– presenza nel Presidio Ospedaliero di Anestesista-Rianimatore H24 (non prevista da normativa e anche in aggiunta all’organizzazione pre-covid)
– presenza di un reparto di almeno 20 posti letto di medicina generale con un proprio organico di medici e infermieri;
– presenza di una chirurgia elettiva ridotta che effettua interventi in Day Surgery con la possibilità di appoggio nei letti di medicina per i casi che non possono essere dimessi in giornata; la copertura in pronta disponibilità, per il restante orario, da parte dell’équipe chirurgica garantisce un supporto specifico in casi risolvibili in loco; le sale operatorie saranno quindi aperte solo per effettive emergenze per imminente pericolo di vita;
– presenza di possibilità di eseguire indagini radiologiche con anche trasmissione di immagini collegata in rete al centro spoke più vicino, eccetto la Tac con mezzo di contrasto che verrà effettuata presso centro spoke e/o centro hub di riferimento;
– presenza di possibilità di indagini laboratoristiche, anche in Pronto Soccorso, H24;
– presenza di consulenze specialistiche in sede e/o presso ospedale spoke di riferimento;
– presenza di un protocollo che disciplina i trasporti secondari dall’Ospedale di zona particolarmente disagiata al centro spoke o hub.
– presenza di attività di sala gessi diurna feriale. Nei pre-festivi e festivi è operativa la sala gessi dell’ospedale spoke.

Rimane da precisare che, proprio perché si tratta di Pronto Soccorso di Area Disagiata e non di Pronto Soccorso normale o di Dea di I livello – spiegano dall’Asl To4 – le patologie non trattabili in loco (in particolare e per esempio le patologie tempo-dipendenti come infarto, ictus…), come già accadeva in precedenza date le prerogative proprie del Pronto Soccorso di Area Disagiata, vengono indirizzate in base a specifici protocolli verso i presidi attrezzati spoke e/o hub.

27/05/2024 

Cronaca

Ivrea, l’addio di una città dolorante e in lutto a Gianni Pitossi, volto e anima dello storico Bar Italia

Ivrea, l’addio di una città dolorante e in lutto a Gianni Pitossi, volto e anima dello […]

leggi tutto...

27/05/2024 

Cronaca

Incidente stradale a San Ponso: auto travolge e uccide un cinghiale. Una ragazza finisce in ospedale

Incidente stradale a San Ponso: auto travolge e uccide un cinghiale. Una ragazza finisce in ospedale […]

leggi tutto...

27/05/2024 

Cultura

La scrittrice Beatrice Salvioni presenta a Volpiano “Malnata”, il suo romanzo d’esordio

La scrittrice Beatrice Salvioni presenta a Volpiano “Malnata”, il suo romanzo d’esordio La città di Volpiano […]

leggi tutto...

27/05/2024 

Sport

MotoGp: Pecco Bagnaia cade allo Sprint Race, ma vince il Gran Premio della Catalogna in Spagna

MotoGp: Pecco Bagnaia cade allo Sprint Race, ma vince il Gran Premio della Catalogna in Spagna […]

leggi tutto...

27/05/2024 

Cronaca

Disagi in frazione Spineto di Castellamonte per i lavori all’acquedotto: previste chiusure al traffico

Disagi in frazione Spineto di Castellamonte per i lavori all’acquedotto: previste chiusure al traffico La frazione […]

leggi tutto...

27/05/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: clima in peggioramento. Domani, 28 maggio, in arrivo il vento e forti temporali

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 28 maggio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD   […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy