10/04/2021

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

CONDIVIDI

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di oggi sabato 10 aprile dal presidente Alberto Cirio e dall’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi hanno deciso: da lunedì 12 aprile anche Torino e Provincia (Canavese compreso) torneranno in zona arancione, ad eccezione della provincia di Cuneo che cambierà colore il prossimo mercoledì.

L’analisi tecnica dell’andamento epidemiologico ha infatti indicato che il valore dell’incidenza, ovvero il numero di persone contagiate su 100 mila abitanti, a Torino è già sceso in queste ore sotto la soglia di allerta di 250 casi (alla rilevazione di oggi 226.9). La relazione è stata già trasmessa dalla Regione al ministro della Salute Roberto Speranza.

Da lunedì 12 aprile scatterà il disco verde per tutte le attività commerciali che il passaggio alla zona rossa avevano dovuto sospendere l’attività. Riapriranno anche parrucchieri ed estetisti e torneranno gli ambulanti non alimentari nei mercati. E, cosa non meno importante, non sarà più necessaria l’autocertificazione per spostarsi da un comune all’altro.

Il passaggio alla zona arancione consentirà agli studenti di partecipare alle lezioni scolastiche in presenza al 100% fino alla terza media e al 50% per le superiori in tutto il Piemonte, ad eccezione della provincia di Cuneo.

“Il ritorno in zona arancione è un segnale importante e anche i dati della pressione ospedaliera mostrano finalmente una progressiva riduzione dei ricoveri sia in terapia intensiva che in degenza ordinaria – sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Icardi -. Ma il numero complessivo dei contagi e dei ricoveri resta comunque alto, così come lo sono drammaticamente le vite e gli affetti che il Covid si sta portando via. Per cui oggi più che mai riaprire non significa abbassare il nostro livello di attenzione e prudenza, ma al contrario alzarlo ancor di più”.

17/05/2021 

Sport

Si conclude la prima parte del Giro d’Italia. Il canavesano d’adozione Egan Bernal è maglia rosa

È di Egan Bernal, il colombiano canavesano d’adozione, la maglia rosa della prima parte del Giro […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 207 nuovi casi positivi. La pandemia retrocede. 10 i decessi. Oltre 600 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 maggio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

Variante alla Sp 460, Mauro Fava (Lega): “Ascolteremo il territorio per migliorare il progetto”

La Giunta regionale ha deliberato lo stanziamento dei 200mila euro, già annunciati, per la nuova progettazione […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

Previsioni del tempo: ancora clima instabile. Pioggia e sole si alterneranno per tutta la settimana

La terza settimana di maggio si apre con condizioni meteo incerte sul nostro paese: sembrava che […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

San Giusto Canavese: violento scontro tra due auto nel centro storico. Due donne in ospedale

Due donne ferite in uno scontro tra auto che ha avuto luogo intorno alle 17,00 di […]

leggi tutto...

17/05/2021 

Cronaca

Ristori montagna per la pandemia: quasi 27 milioni al Piemonte per imprese e maestri di sci

Ammonta a 26,8 milioni di euro la quota destinata al Piemonte dalla ripartizione effettuata dalla Conferenza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy