03/08/2023

Cultura

Ciriè, “I treni Ospedale in Italia nel dopoguerra”. E il cardiologo Tripodi diventa uno scrittore

Ciriè

/
CONDIVIDI

Ciriè, “I treni Ospedale in Italia nel dopoguerra”. E il cardiologo Tripodi diventa uno scrittore

È stato dato alle stampe un libro su una materia inedita: i Treni Ospedale. Il titolo, “I Treni Ospedale in Italia nel Dopoguerra. Il declino e un progetto di rinascita”, presuppone l’incontro tra sanità e ferrovie. Infatti, a scriverlo è stato un medico, il dottor Edoardo Tripodi, appassionato di ferrovie fin dall’età di sei anni, della Cardiologia del Presidio Ospedaliero di Ciriè, diretta dal dottor Gaetano Senatore che commenta: “L’esperienza del dottor Tripodi dimostra come un cardiologo possa trasformarsi in scrittore coniugando professione e passione per realizzare peraltro un’opera unica nel suo genere”.

Coautrice del testo è la dottoressa Maurizia Rinaldi, Responsabile della struttura Qualità della Direzione Sanitaria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga di Orbassano. La materia dei Treni Ospedale, pur considerata affascinante dagli appassionati e romantica dal grande pubblico, non ha mai beneficiato di una trattazione, rigorosa, tecnica, in una parola adeguata, sia dal punto di vista quantitativo sia qualitativo. Con questa ricerca, durata circa vent’anni, gli autori hanno sistematizzato l’argomento in maniera compiuta per colmare la lacuna. I Treni Ospedale, italiani, sono stati analizzati, forti di una bibliografia “pesante”, secondo i criteri militari e ferroviari che stanno alla base del loro dispiegamento. Il Covid-19, immancabilmente, ha fatto la sua parte anche sui Treni Ospedale, facendone creare uno nuovo e modificandone la gestione operativa da militare a civile. Il dottor Tripodi è stato inviato a seguire l’esercitazione principale di questo convoglio, non appena uscito sui binari.

La simulazione operativa ha avuto luogo per due giorni consecutivi nella stazione di Torino Porta Nuova: di ciò ne ha ottenuto un report esclusivo riportato nel testo. La ricerca appaga gli appassionati di storia, di ferrovie e di medicina poiché tutti questi aspetti, tra loro collegati, sono trattati in maniera esaustiva. I momenti storici più importanti, che ancora adesso hanno dei riflessi sulle realizzazioni post-belliche, sono quelli afferenti alle due guerre mondiali: a tal fine sono stati riportati alcuni momenti prodromici fin qui misconosciuti e mai sviscerati organicamente. Leggendo il testo si comprende questo: la medicina e il treno hanno superato le divisioni imposte dalle guerre. I concetti e i progressi sanitari e tecnici sono riusciti a valicare le barriere e tutte le nazioni civilizzate ne hanno beneficiato.

Dopo il Covid, la tematica del “treno sanitario” sembra essere prepotentemente tornata in auge e in divenire in alcuni progetti della Protezione Civile e delle Agenzie regionali di emergenza/urgenza; ciò ha imposto a un certo punto un limite: il libro tratta dei convogli noti fino al momento della pubblicazione dello stesso, vale a dire, fino alla primavera del 2023.

Il volume è stato arricchito di tabelle e documenti utili ad assimilare meglio la complessa materia, superando i soli criteri iconografici e classificativi estesamente e unicamente adottati su altri scritti cartacei o del web.

03/10/2023 

Eventi

Favria in festa per la “Gran Piemonte”: domani 4 e giovedì 5 ottobre, tour enogastronomico in musica nei locali

Favria in festa per la “Gran Piemonte”: domani 4 e giovedì 5 ottobre, tour enogastronomico in […]

leggi tutto...

03/10/2023 

Sport

Giovedì 5 ottobre i riconoscimenti della Città Metropolitana agli atleti dei Mondiali di Karate a Győr

Giovedì 5 ottobre i riconoscimenti della Città Metropolitana agli atleti dei Mondiali di Karate a Győr […]

leggi tutto...

03/10/2023 

Sport

Chivasso: entra nel vivo la settimana decisiva del “Trail delle Colline 2023” giunto alla quinta edizione

Chivasso: entra nel vivo la settimana decisiva del “Trail delle Colline 2023” giunto alla quinta edizione […]

leggi tutto...

03/10/2023 

Cronaca

Chivasso: entrano in servizio tre nuovi agenti nel Corpo di Polizia locale. Gli auguri del sindaco Castello

Chivasso: entrano in servizio tre nuovi agenti nel Corpo di Polizia locale. Gli auguri del sindaco […]

leggi tutto...

03/10/2023 

Cronaca

Ivrea: chiedono soldi per i coscritti ma è una truffa con tanto di ricevuta fiscale. Indagini in corso

Ivrea: chiedono soldi per i coscritti ma è una truffa con tanto di ricevuta fiscale. Indagano […]

leggi tutto...

03/10/2023 

Cronaca

Previsioni del tempo: domani, mercoledì 4 ottobre, giornata variabile ma all’insegna del caldo

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 4 ottobre, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD   […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy