23/07/2023

Cronaca

Chivasso, ordigno bellico sulle rive dell’Orco. Terminate le operazioni di disinnesco

Chivasso

/
CONDIVIDI

Chivasso, ordigno bellico sulle rive dell’Orco. Terminate le operazioni di disinnesco

Cessata l’efficacia del piano di emergenza per il trasferimento dell’ordigno da Chivasso, decadono le ordinanze di pertinenza comunale. Nella zona rossa è stata ripristinata la normale viabilità e i residenti evacuati hanno potuto fare rientro nelle proprie abitazioni. Le operazioni previste dagli artificieri in città hanno avuto una durata inferiore alle 4 ore. Il sindaco Claudio Castello ha vivamente ringraziato tutti i soggetti coinvolti dalla Prefettura di Torino nel Centro Operativo Comunale, le forze dell’ordine, la Polizia locale, gli uffici comunali, le associazioni ed in particolare lo stesso Ufficio Territoriale del Governo e il XXXII Genio Guastatori che ha condotto in maniera impeccabile la bonifica.

Caricato su un autocarro speciale dell’Esercito e scortato dalla Polizia stradale, ha lasciato Chivasso il residuato bellico despolettato. L’ordigno da mille libbre, di fabbricazione americana, è stato trasportato nell’ex poligono di San Carlo in Canavese dove sarà fatto brillare all’alba di domani, lunedì 24 luglio. Il transito sarà agevolato anche dalle ordinanze e dalle misure predisposte, in questi giorni, dai Comuni i cui territori extraurbani sono interessati dal passaggio del convoglio.

Sono state invece, fatte brillare in loco le spolette rimosse dal residuato bellico di via Marie Curie. Autorizzata la riapertura del traffico aereo e ferroviario, rimane interdetta la viabilità veicolare in zona rossa, ancora attiva e quindi inaccessibile, in attesa del passaggio del convoglio scortato che trasporterà, a breve, l’ordigno disinnescato nella cava militare di San Carlo in Canavese.

“Il lavoro corale della macchina organizzativa, che comprendeva Esercito, forze dell’ordine, polizia locale, vigili del fuoco, croce rossa, dipendenti comunali, associazioni e tanti altri, con l’ottimo coordinamento della Prefettura di Torino, ha avuto la sua più grande soddisfazione nell’efficienza delle operazioni del XXXII Reggimento del Genio Guastatori a cui rivolgo la gratitudine della Città di Chivasso. Anche per queste operazioni l’Esercito rappresenta l’orgoglio dell’Italia nel mondo – ha dichiarato il sindaco di Chivasso Claudio Castello-. È stata preservata l’incolumità dei cittadini con altissimi standard di sicurezza e disagi limitati grazie anche alla consapevolezza matura e al corroborato senso civico della nostra gente”.

15/04/2024 

Cronaca

Locana: cantieri lavoro, l’Unione Montana Gran Paradiso cerca tre addetti per la manutenzione ambientale

La Regione Piemonte ha annunciato la ripresa dei cantieri di lavoro, con un significativo coinvolgimento degli […]

leggi tutto...

15/04/2024 

Sport

Agliè, il 4 maggio la settima edizione della “9 Miglia Alladiese”. In arrivo centinaia di podisti

E’ programmata per il 4 maggio la settima edizione della 9 Miglia Alladiese. Il piccolo centro […]

leggi tutto...

15/04/2024 

Cronaca

Bosconero: coinvolti in un incidente stradale un’auto e una motocicletta. Un “centauro” in ospedale

Un incidente stradale ha suscitato momenti di apprensione domenica 14 aprile 2024, lungo la strada statale […]

leggi tutto...

15/04/2024 

Sport

MotoGp: il chivassese Bagnaia perde terreno e arriva quinto ad Austin. Vince lo spagnolo Vinales

Il Gran Premio delle Americhe si è concluso con un trionfo di emozioni e performance eccellenti, […]

leggi tutto...

15/04/2024 

Eventi

Inner Wheel Cuorgnè: alla SS. Trinità avrà luogo la premiazione del concorso “Happy Planet”

In un’epoca in cui la sostenibilità ambientale è al centro dell’attenzione globale, il Club Inner Wheel […]

leggi tutto...

15/04/2024 

Cronaca

Previsioni del tempo: dopo l’assaggio estivo, da domani, martedì 16 aprile ritorna la pioggia

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 16 aprile, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy