28/10/2015

Cronaca

Castellamonte, è mancata a 91 anni nonna Celestina la guaritrice di frazione S.Anna

Castellamonte

/
CONDIVIDI

Nelle mani, oltre ai calli provocati dal duro lavoro di contadina, aveva qualcosa di speciale. Celestina Ronchetto Rabagliati aveva il “dono” di sconfiggere il “Fuoco di Sant’Antonio” causato dal virus herpes zoster. E laddove le cure mediche non riuscivano a debellare l’infezione, nonna Celestina, armata di una scopetta di saggina (recitando misteriose preghiere tramandate la notte di Natale, di generazione in generazione), riusciva a debellare le pericolose vesciche.

Nella sua abitazione di Sant’Anna dei Boschi di Castellamonte da decenni riceveva miglia di persone affette dall’herpes. Grazie a questa sua dote, Celestina era diventata una vera celebrità, ma non per questo aveva modificato vita e abitudini. Nata in un piccolo paese del Monferrato si era trasferita nella piccola frazione castellamontese nel 1945. Contadina era nata e contadina è morta alla veneranda età di 91 anni.

Giovedì 29 ottobre le tante persone che le hanno voluto bene e che dalla sua dote hanno ricevuto benefici, potranno tributarle l’ultimo, caloroso e affettuoso, saluto. Nonna Celestina riceveva i pazienti in una piccola rimessa di legno. Cinque o sei al giorno, di ogni estrazione sociale. Impiegati, casalinghe, operai, politici, professionisti affermati. Non si è mai fatta pagare per le sue prestazioni. La sua soddisfazione era quella di riuscire a sconfiggere il male.

Tutti la ricorderanno per il bene che ha fatto con la semplice umiltà di chi sa quel che vale e non ha bisogno di dimostrarlo. A nessuno.

11/04/2021 

Cronaca

Rivarolo, il sindaco Rostagno: “Il padre non aveva più fatto seguire dal Ciss 38 il figlio disabile”

È visibilmente provato il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Questa mattina, alle 7,00, si è recato […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Omicidio a Rivarolo: procura e carabinieri indagano a tutto campo. La città sconvolta, si interroga

Nella mattina uggiosa di oggi, domenica 11 aprile, Rivarolo si è svegliata nella morsa di un […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: due nuovi centri vaccinali anti-Covid a Volpiano e San Benigno Canavese

Sabato 10 aprile a Volpiano sono entrati in funzione due centri vaccinali locali, nella sala polivalente […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Notte di sangue a Rivarolo: uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa. Poi tenta il suicidio

  Notte di sangue a Rivarolo: un pensionato di 83 anni ha ucciso il figlio disabile, […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Leinì, alla Cittadella dello Sport il nuovo Centro vaccinale. L’Asl accoglie la proposta del Comune

Il Commissario dell’Asl T04, Luigi Vercellino, ha comunicato alla Conferenza dei sindaci canavesani la nuova ubicazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy