18/04/2024

Cronaca

Caselle: passeggero stroncato da infarto sul volo per Lamezia. Due medici hanno tentato di salvarlo

Caselle

/
CONDIVIDI

Ieri, mercoledì 17 aprile durante un volo decollato dall’aeroporto di Torino-Caselle e diretto a Lamezia Terme, un giovane di 30 anni è stato stroncato da un malore improvviso, nonostante tutti gli sforzi messi in atto per salvarlo.
Secondo quanto ricostruito dalle autorità competenti e dalle testimonianze, l’aeromobile è stato costretto a fare rientro a Torino mentre si trovava all’altezza di Genova, non perché, come precisano la Sagat e l’Enav, fosse stato negato all’aeromobile il permesso di atterraggio in altri scali come sembrava in un primo momento, ma per la procedura di emergenza a causa del grave stato di salute del passeggero. Nessuno scalo è stato contattato. A bordo, due medici passeggeri hanno immediatamente iniziato le manovre di rianimazione cardio-polmonare, utilizzando anche il defibrillatore semi-automatico presente sull’aereo.

Durante il volo di ritorno, i medici hanno continuato le manovre di rianimazione, erogando ben due scariche con il defibrillatore nell’attesa dell’atterraggio. Nel frattempo, il personale sanitario del Pronto Soccorso aeroportuale si è preparato per intervenire appena l’aereo fosse atterrato.

All’arrivo dell’aereo, il medico dell’aeroporto è salito immediatamente a bordo e ha continuato le manovre di soccorso, ma purtroppo ogni sforzo è stato vano. Nonostante l’arrivo tempestivo dell’ambulanza di Borgaro Torinese e del mezzo del 118 con medico ed infermiere, il passeggero è stato dichiarato deceduto.

È importante sottolineare che le voci che indicano un ritardo nei soccorsi a causa di blocchi al varco dell’aeroporto sono prive di fondamento. La sinergia tra medici, assistenti di volo, personale sanitario e il 118 ha garantito al passeggero tutte le possibilità di sopravvivenza, nonostante la tragica conclusione dell’evento.

Questa tragedia ricorda quanto sia importante la presenza di strumentazioni mediche e di personale addestrato a bordo degli aeromobili per fronteggiare situazioni di emergenza. La prontezza e l’efficienza dei soccorsi hanno giocato un ruolo fondamentale nel tentativo di salvare la vita del passeggero, dimostrando l’importanza della preparazione e della collaborazione tra le diverse figure coinvolte nelle operazioni di soccorso.

23/05/2024 

Cronaca

Forno Canavese: i genitori si picchiano di fronte alla scuola. Gli studenti trattenuti nelle aule

Forno Canavese: i genitori si picchiano di fronte alla scuola. Gli studenti trattenuti nelle aule Un […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Caluso: infiltrazioni all’Istituto Ubertini. Dichiarate inagibili quattro aule. Acqua anche in palestra

Caluso: infiltrazioni d’acqua all’Istituto Ubertini. Dichiarate inagibili quattro aule. Acqua anche in palestra All’Istituto Ubertini di […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Vauda Canavese: non si ferma all’alt dei carabinieri e fugge. 45enne arrestata dopo l’inseguimento

Vauda Canavese: non si ferma all’alt dei carabinieri e fugge. 45enne arrestata dopo l’inseguimento La serata […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Rivara è capitale del gelato: il 31 maggio il via alla terza edizione del Festival più gustoso d’Italia

Rivara è capitale del gelato: il 31 maggio via alla terza edizione del Festival più gustoso […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

La Fortuna bacia ancora Rivarolo Canavese: gioca due euro e vince un milione. E’ caccia al vincitore

La Fortuna bacia Rivarolo Canavese: gioca due euro e vince un milione. E’ caccia al vincitore […]

leggi tutto...

23/05/2024 

Cronaca

Previsioni meteo: la perturbazione africana non dà scampo. Domani, 24 maggio, ancora pioggia

Queste le previsioni del tempo per domani, venerdì 24 maggio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy