02/10/2015

Cronaca

Caselle, passeggero in ritardo inventa falso allarme bomba per non perdere l’aereo

Caselle

/
CONDIVIDI

La telefonata anonima è arrivata al centralino del 113 intorno alle 20,30: “A bordo dell’aereo delle 21,00 diretto a Roma c’è una bomba”. La voce era maschile con un curioso accento arabo. Subito è scattato l’allarme generale e l’aeroporto “Sandro Pertini” di Caselle è stato blindato dalle forze dell’ordine. L’aereo interessato era l’Airbus dell’Alitalia che avrebbe dovuto decollare ieri sera alle 21,00 con destinazione Fiumicino. La Polaria intanto ha effettuato accurati controlli sulla lista dei passeggeri e dei relativi numeri di telefono. Il volo è stato sospeso: tutti i passeggeri che si trovavano sul veivolo sono stati fatti allontanare tra lo spavento generale mentre i tecnici si sono messi alla ricerca del supposto ordigno.

Nel frattempo gli agenti della Polaria hanno scoperto l’inghippo: ad effettuare la telefonata minatoria era stato in realtà un passeggero italiano in ritardo che, per non perdere il volo, si è invenntato il falso allarme bomba. Quando l’uomo è giunto trafelato allo scalo aeroportuale è stato immediatamente bloccato dagli agenti di polizia in servizio.

Un trucco ingenuo quanto impensabile. Con ogni probabilità l’autore dell’assurda telefonata sarà denunciato all’autorità giudiziaria per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio. Il volo è partito regolarmente per Roma dopo aver accumulato oltre due ore di ritardo e con grande sollievo dei passeggeri.

Dov'è successo?

21/10/2020 

Cronaca

Chivasso, il sindaco Castello preoccupato per i contagi: “La città non deve diventare zona rossa”

Chivasso non deve diventare “zona rossa” a causa dell’incrementi di nuovi casi positivi al Coronavirus: è […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

La città Metropolitana: “Il Ponte Preti si farà. Fondi per 19,5 milioni. Prosegue la progettazione”

Non è in discussione la realizzazione di una nuova struttura che sostituisca il Ponte Preti, sulla […]

leggi tutto...

21/10/2020 

Cronaca

Borgaro: aveva l’obbligo di firma ma continuava a fare l’usuraio. 32enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri hanno arrestano un italiano di 32 anni, per estorsione e usura. L’uomo fermato è […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Cronaca

Piemonte, entrano in vigore nuove restrizioni: centri commerciali chiusi il sabato e la domenica

La firma del decreto è attesa in serata, ma il contenuto è già pubblico da ore […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Cronaca

Coronavirus, Hot-spot per i tamponi: l’Asl T04 indica orari, ubicazione e modalità di accesso

Dopo le polemiche innescate dalle lunghe code che si formano nei quattro punti di accesso per […]

leggi tutto...

20/10/2020 

Sanità

È polemica sugli hotspot scolastici. L’assessore alla Sanità: “Se ci sono code prolungare gli orari”

Lunghissime code, serpentoni di auto che si snodano per chilometri: automobilisti in snervante attesa di poter […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy