30/07/2015

Cronaca

Caselle, l’incendio di Fiumicino penalizza anche lo scalo torinese

Caselle

/
CONDIVIDI

L’incendio scoppiato l’altro ieri nei pressi dell’aeroporto di Fiumicino ha creato un grande disagio anche a centinaia di torinesi che dovevano atterrare nello scalo di Caselle Torinese. A causa del blocco dei voli che si è prolungato dalle 16 alle 21, sono stati almeno duecento i passeggeri diretti a Torino che sono rimasti bloccati a Fiumicino fino all’alba di ieri mattina.

Il loro aereo, a causa del fumo sviluppato dall’incendio che ha invaso la pista dell’aeroporto romano ha accumulato un ritardo di ben nove ore. Un disagio che è montato di ora in ora fino ad esplodere in vera e propria rabbia. Lo stesso disagio è stato percepito anche dai numerosi passeggeri in attesa di imbarcarsi alla volta di Roma. Ancora peggio è andata ai passeggeri del volo Vueling in partenza da Fiumicino con destinazione Torino. E durante la notte Alitalia è stata costretta a cancellare un altro volo diretto al capoluogo subalpino.

Una vera débacle: a Roma gli equipaggi e i piloti sono stati costretti a rimanere a terra con i passeggeri infuriati, riposi saltati, personale costretto a fare straoridnari. E a Torino la Sagat che, per limitare al massimo il disagio per i passeggeri in partenza e rimasti a terra che li ha “riprotetti” (a proprie spese) negli hotel pagando loro anche i pasti.

Un bel danno anche l’aeroporto torinese che sta faticosamente cercando di “decollare” anche dal punto di vista dei bilanci, dopo i problemi creati dal declassamento di alcuni anni e l’abbandono delle più importanti compagnie aeree.

Gli ulteriori ritardi accumulati nelle partenze per la capitale sono dovuti alla carenza di personale dato che gli equipaggi sono stati costretti a sospendere il servizio per godere delle necessarie ore di riposo, in modo da garantire la necessaria sicurezza in volo.

Dov'è successo?

15/01/2021 

Sport

La biellese Clelia Zola neo presidente Fidal Piemonte: “Riporterò unità nell’atletica regionale”

Clelia Zola è il nuovo Presidente del Comitato Regionale della Fidal Piemonte per il quadriennio 2021/2024. […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Cronaca

Forno Canavese: stroncato da un malore improvviso. Operaio 44enne di Rivara muore in fabbrica

È morto all’improvviso, stroncato da un malore che non gli ha lasciato scampo. A perdere la […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: in Piemonte oggi 889 casi positivi. 21 i morti. 887 i pazienti guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle 17,30 di oggi, giovedì 14 gennaio, l’Unità di Crisi della Regione […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Economia

Il sindacalista Fabrizio Bellino (Fiom-Cgil): “Il Canavese deve continuare a essere competitivo”

Il Canavese deve tornare ad essere più competitivo. È un imperativo in questo momento in cui […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Economia

“Bretella” di Lombardore, il consigliere regionale Fava: “Opera strategica per il rilancio del Canavese”

Sull’urgenza che la tanto paventata realizzazione della variante di Lombardore riveste per le aziende canavesane, il […]

leggi tutto...

14/01/2021 

Economia

Polo dello stampaggio: gli imprenditori pensano a un Comitato che faccia “pressing” sulla politica

L’imprenditore canavesano Fabrizio Rosboch non ha dubbi: è la mobilitazione del territorio a essere l’ultima carta […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy