03/10/2015

Cronaca

Caselle, il passeggero inventò l’allarme bomba per una ripicca

Caselle

/
CONDIVIDI

Non c’è matassa che non si possa sbrogliare. E così anche per la vicenda originata dal falso allarme bomba che nella serata di mercoledì scorso ha costretto l’aereo dell’Alitalia in partenza alle ore 21,00 per Roma Fiumicino a interrompere il rullaggio. L’autore della telefonata effettuata è stato denunciato per procurato allarme. La polizia aeroportuale ha ricostruito l’esatta dinamica della vicenda che ha fatto vivere a centinaia di passeggeri autentici attimi di terrore.

All’inizio si era pensato che il passeggero avesse telefonato al 113 affermando che a bordo del veicolo era presente una bomba perché era in ritardo e temeva di perdere il volo. In realtà ha agito per ripicca nei confronti della Compagnia aerea. Il motivo? Il passeggero era giunto all’aeroporto “Sandro Pertini” in notevole anticipo pensando di poter salire a bordo del volo che decollava alle 19,00 ma aveva prenotato quello delle 21,00. L’uomo aveva insistito per poter anticipare la partenza e, quando si è reso conto che non era assolutamente possibile è scattata la ripicca. Nell’effettuare la telefonata anonima alla polizia aveva affermato di aver sentito dire a due arabi presenti nello scalo che a bordo di quell’aereo, l’ultimo della giornata in partenza per la capitale, c’era una bomba. Subito è scattato l’allarme. L’aereo ha interrotto il rullaggio mentre le forze dell’ordine hanno provveduto a far sgomberare i passeggeri. Gli accurati controlli effettuati non hanno rivelato la presenza di alcun ordigno.

Dopo aver trascorso la notte al posto di polizia, il passeggero è ripartito il mattino dopo per Palermo dove aveva un appuntamento di lavoro. Sembra che non sia nuovo a episodi di questo genere. L’aereo è ripartito per Roma con oltre due ore di ritardo. L’autore del falso allarma e, oltre ad essere denunciato è stato segnalato al Ministero dei Trasporti e all’Alitalia: con ogni probabilità il suo nome finirà nella lista dei viaggiatori indesiderati.

24/09/2021 

Economia

Cantieri di lavoro in Piemonte: dalla Regione 1,5 milioni di euro per i nuovi bandi. Ecco tutte le Info

Un’opportunità concreta di occupazione per le persone più svantaggiate e più deboli che affrontano il mercato del lavoro. […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 213 nuovi contagi e tre decessi. Stabile la situazione nelle terapie intensive

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,45 di oggi, venerdì 24 settembre l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte, continua fino al 31 ottobre l’apporto dei medici di famiglia per le vaccinazioni

La campagna di vaccinazione in atto negli studi dei medici di medicina generale proseguirà nei prossimi […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Cultura

Al Castello Malgrà, domenica 26 “Blue Moon”, il gran concerto del Coro Polifonico Città di Rivarolo

Avrà luogo domenica 26 settembre alle 20,45 nella suggestiva cornice delle Ex Scuderie del Castello Malgrà […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Sanità

Covid, migliorano i parametri. Il Piemonte resta ancora in zona bianca fino a fine settembre

Nella settimana che va dal 13 al 19 settembre il numero dei nuovi casi segnalati in […]

leggi tutto...

24/09/2021 

Cronaca

Agliè: bimba di sei anni si addormenta sullo Scuolabus e si risveglia, in lacrime, nel deposito

È salita sullo scuolabus per recarsi a scuola a Loranzè, si è seduta e, durante il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy