Cantoira, ratti e parassiti in cucina. I carabinieri e i tecnici dell’Asl chiudono un bar trattoria

Cantoira

/

30/04/2019

CONDIVIDI

Nel corso degli accertamenti sarebbero state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie

Non avrebbe osservato le corrette procedure relative alla corretta conservazione degli alimenti. Per questa ragione il titolare 55enne del bar trattoria “Villa” di Cantoira è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Chialamberto perchè ritenuto responsabile di aver violato la legge sulla “vigilanza per la tutela della pubblica salute”.

Il ristoratore ha dovuto sospendere l’attività fino a quando non saranno garantite le condizioni igienico-sanitarie. Il controllo nel locale è stato eseguito di carabinieri in collaborazione con i tecnici dell’Asl T04 di Ciriè nell’ambito di un generale controllo sulle attività della val Grande.

Stando agli accertamenti compiuti dagli uomini dell’Arma e dai tecnici Asl sono state riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie e addirittura la presenza nelle cucine di ratti e parassiti.

Leggi anche

29/09/2020

Baseball: i “ragazzi” del “Redclay” di Castellamonte primeggiano sul Novara e accedono alle fasi nazionali

Si è concluso con un altro successo la stagione di baseball per i “ragazzi” della società […]

leggi tutto...

29/09/2020

Femminicidi: sul territorio metropolitano creata una rete di aiuto per gli uomini che odiano le donne

Preoccupa l’ondata di violenze familiari, culminata in questi ultimissimi giorni con l’uccisione di una donna da […]

leggi tutto...

29/09/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, 29 settembre, registrati due decessi, cento contagi e 55 guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che, alle 18,00 di oggi, martedì 29 settembre, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy