01/09/2015

Cronaca

Canavese, le scuole sono senza soldi e ci si inventa il preside a “scavalco”

Canavese

/
CONDIVIDI

Non presidi ma “reggenti”. A giorni inizierà il nuovo anno scolastico e in dodici istituti e plessi scolastici in tutto il Canavese si sperimenta il preside a “scavalco” ed inizia il valzer dell’accorpamento delle poltrone dirigenziali. E’ il caso di Rivarolo dove Alberto Focilla, ex sindaco di San Benigno Canavese e preside dell’Istituto “Aldo Moro” è stato nominato preside dell’Istituto comprensivo cittadino. In sostanza dirigerà tutti gli ordini scolastici dalla scuola elementare all’Istituto Superiore. La causa? L’andata in pensione del dirigente della scuola elementare cittadina che lascerà l’incarico dopo il 19 settembre quando sarà inaugurato il nuovo plesso scolastico.

Accorpamenti anche nel resto del territorio canavesano: Ennio Rutigliano, preside del Liceo artistico “Felice Faccio” di Castellamonte dirigerà in contemporanea anche l’Istituto XXV Aprile di Cuorgnè. Riconfermata anche nell’incarico Marina Fantone, quale dirigente del circolo didattico di Cuorgnè e direttrice dell’Istituto Comprensivo di Pont.

Daniele Vallino, preside dell’Istituto “Martinetti” di Caluso, dirigerà anche l’Istituto comprensivo di Montanaro. E non è tutto: Valeria Miotti che già dirigeva il circolo didattico di Caluso assume anche la dirigenza dell’Istituto comprensivo di Favria. Anche l’Eporediese non è sfuggito alle forbici della “spending review”: il dirigente scolastico dell’Istituto “Cena” di Ivrea reggerà anche la presidenza del plesso scolastico di Pavone. E ancora: la dirigente del circolo didattico di San Giorgio Canavese, Filomena Filippis, assumerà la reggenza dell’Istituto comprensivo di Forno. Incarico a scavalco anche per Ivonne Merlini che, oltre al secondo Istituto comprensivo di Ivrea dirigerà anche la scuola media di Cuorgnè. E infine la preside dell’Olivetti di Ivrea, Alessandra Bongianino, è stata confermata dirigente del plesso scolastico di Settimo Vittone.

Dov'è successo?

29/10/2020 

Sanità

Emergenza Covid: l’Esercito potenzia gli ospedali del Piemonte con tensostrutture sanitarie esterne

La collaborazione tra la Regione Piemonte, le Forze Armate e la Brigata Alpina “Taurinense”, nell’ambito del […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Sanità

Cuorgnè, sulla chiusura del pronto soccorso la Lega assicura: “Scelta non irreversibile”

I consiglieri regionali della Lega Salvini Piemonte eletti nei territori del Torinese e del Canavese rassicurano […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Sanità

Covid: ospedale di Chivasso in tilt. Pronto soccorso al collasso. Gravi criticità in tutta l’Asl T04

Nell’arco di neanche un giorno il pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso è andato letteralmente in tilt. […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Cronaca

Covid, il Canavese nel caos per i tamponi. Avetta (Pd): “Non si può scaricare tutto sulle spalle dei sindaci”

Un’emergenza è un’emergenza. E per contrastarla occorrono misure eccezionali. Non si può scaricare tutto sulle spalle […]

leggi tutto...

29/10/2020 

Sanità

Rivarolo: 91 i casi positivi al Covid. Il sindaco Rostagno: “Siamo in una fase sanitaria critica”

Su 1.857 tamponi eseguiti, dall’inizio della pandemia ad oggi, a Rivarolo Canavese sono attualmente presenti 91 […]

leggi tutto...

28/10/2020 

Sanità

Covid, i sindacati dei medici e degli infermieri: “Si faccia subito un’area di degenza extra ospedaliera”

L’Anaao-Assomed, l’associazione dei medici dirigenti e il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche hanno espresso, in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy