21/07/2015

Economia

Canavese, le giornate “bollenti” minacciano anche la viticoltura

Canavese

/
CONDIVIDI

Non è ancora emergenza idrica ma se il caldo africano persisterà, l’agricoltura potrebbe subire pesanti contraccolpi. Il caldo eccessivo sta mettendo a rischio la produzione annuale di vino. Non è ancora il caso di nutrire soverchie preoccupazione, spiegano gli esperti, ma è bene essere consapevoli.

Le variazioni climatiche possono anche far cambiare la tradizione agricola. Il caldo torrido che insiste anche sul Canavese, sta creando qualche problema ai viticoltori. Il motivo? La carenza d’acqua. Fino a questo momento la maturazione dell’uva è stata ottima, anzi, se l’aria inizierà a rinfrescare la prossima vendemmia produrrà un vino migliore e più zuccherino. Il fatto di essere giunti alla terza settimana consecutiva con temperature oltre la soglia dei 30 gradi, inizia a creare qualche problema: anche i vitigni soffrono l’arsura e quando le radici trovano poca acqua la recuperano dalle foglie e dagli acini.

Le conseguenze? Che i raspi iniziano a seccare le foglie vecchie, soprattutto quelle che crescono alla base delle viti iniziano ad ingiallire. Questa, a giudizio dei viticoltori più esperti, è la settimana decisiva. Se il caldo torrido dovesse ancora continuare, la viticoltura potrebbe davvero essere a rischio.

In agricoltura il caldo può anche diversificare la produzione della frutta: in alcune zone, anziché coltivare la frutta di stagione, il caldo è propizio per le colture esotiche.

Dov'è successo?

30/06/2022 

Sanità

Pronto Soccorso di Cuorgnè, l’assessore Icardi: “Per riaprire occorrono garanzie di sicurezza e continuità”

L’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, ha ricevuto nella mattinata di oggi, giovedì […]

leggi tutto...

30/06/2022 

Cronaca

Invia foto e video hot ai figli dell’ex amante. Condannato ad Aosta un eporediese di 52 anni

Non si era rassegnato alla fine della relazione con la propria amante e aveva iniziato a […]

leggi tutto...

30/06/2022 

Sanità

Cuorgnè, riapre l’ambulatorio ospedaliero di Pediatria. Completata la rete dei servizi dedicata ai bambini

Con la riapertura dell’ambulatorio di Pediatria dell’Ospedale di Cuorgnè, la rete dei servizi pediatrici dell’Azienda è […]

leggi tutto...

30/06/2022 

Cultura

Oltre 650 mila euro al Canavese perché musei e teatri diventino risorse energetiche per la Comunità

Oltre 650 mila euro al Canavese perché musei e teatri diventino risorse energetiche per la Comunità.  […]

leggi tutto...

30/06/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: domani, venerdì 1° luglio, nuvolosità e possibili piogge sparse in Piemonte

Queste le previsioni del tempo per venerdì 1° luglio elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD   Al […]

leggi tutto...

30/06/2022 

Cronaca

Lauriano Po: per i funerali di Leonardo del Vecchio, fondatore della Luxottica, si ferma la produzione

Erano gli occhiali preferiti di grandi divi del cinema come Steve Mc Quinn e Marcello Mastroianni: […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy