15/07/2015

Cronaca

Canavese: è probabile l’arrivo di profughi e immigrati

Favria

/
CONDIVIDI

Il timore che diversi sindaci del Canavese nutrono nei confronti il possibile arrivo dei profughi provenienti dal continente africano e che il ministero sta ridistribuendo su tutto il territorio nazionale, non è del tutto infondato.

Domani alle 18 il Prefetto di Torino Paola Basilone ha convocato una trentina di sindaci tra i quali quelli di Leinì, Volpiano, San Benigno, Caselle, Borgaro e Favria. Si parlerà di migranti naturalmente e il fatto di non disporre né di attrezzature e di spazi idonei all’accoglienza costituisce una reale fonte di preoccupazione.

Che profughi e migranti saranno assegnati a parecchi comuni della Città Metropolitana ormai è certo. Lo dimostra il fatto che a Settimo Torinese è stata allestita una nuova tendopoli nel centro “Teobaldo Fenoglio” della Croce Rossa Italiana che accoglierà fino al prossimo ottobre altre 150 persone. Settimo Torinese, com’è noto, da oltre un anno è divenuto un punto di transito per il primo censimento per le migliaia di migranti destinati alla regione Piemonte.

Che i comuni debbano prepararsi a ospitare oltre un migliaio di profughi è confermato dall’assessora all’Immigrazione Monica Cerutti: “È necessario allargare il più possibile nei Comuni piemontesi la rete dell’accoglienza – dichiara -. Per questo motivo ho inviato una lettera ai prefetti del Piemonte per chiedere loro di avviare riunioni, con i sindaci dei Comuni, nell’ottica di intensificare gli sforzi e di individuare nuove opportunità per la gestione dell’emergenza”.

Il provvedimento è la conseguenza della circolare diramata dal Ministero degli Interni che prevede la distribuzione di ulteriori 1.300 persone in tutto il territorio regionale nel quale già si trovano 5 mila 174 immigrati. E, probabilmente, anche il Canavese sarà chiamato a fare la sua parte.

Dov'è successo?

30/11/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi sfiorata la soglia dei mille nuovi contagi. Tre i decessi. 492 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, 30 novembre, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Eventi

Doppio concerto a Rivarolo delle bande musicali “La Rivarolese” e “La Novella” di San Maurizio

Sabato 11 dicembre 2021 avrà luogo un’edizione speciale del concerto di Santa Cecilia per la Filarmonica […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Mazzè: prostituta sale sull’auto di un cliente ma viene rapinata e gettata fuori dall’auto. È grave

Rapinata e poi gettata sulla strada da un’auto in corsa. È in prognosi riservata all’ospedale di […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Borgaro: in uno scontro il portiere cade per terra e non muove le gambe. Salvato da un arbitro eroe

È raro che un arbitro esca dal campo tra gli applausi dei tifosi: ad Ayoub El […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Il calcio piemontese e canavesano in lutto per la morte di Stefano Borla, preparatore dei portieri

È deceduto dopo tre giorni di agonia in ospedale Stefano Borla, 50 anni, responsabile della scuola […]

leggi tutto...

30/11/2021 

Cronaca

Volpiano, esercitazione della protezione civile per operazioni di ricerca e salvataggio

Nella settimana dal 22 al 26 novembre a Volpiano si è svolta un’esercitazione di protezione civile […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy